alpadesa
  
domenica 17 novembre 2019
Flash news:   Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Riparte il cantiere per la rotatoria di via Appia dopo un lungo stop

Pubblicato in data: 24/2/2013 alle ore:18:30 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

rotatoria-via-appia2Riparte il cantiere per la realizzazione della grande rotatoria di via Appia.
Dopo un lungo stop di oltre due mesi la ditta è pronta a riprendere i lavori per la costruzione della grande rotatoria all’ingresso della cittadina del Sabato e del raccordo autostradale Av-Sa. Tutto si era bloccato perché l’impresa, che aveva presentato due Stati d’avanzamento dei lavori, non aveva ottenuto il corrispettivo da parte della Regione.
«Abbiamo ricevuto la notizia dello sblocco dei fondi con il decreto dello scorso 13 febbraio – spiega il direttore dei lavori e progettista componente del pool, ingegnere Mario Perrotta -. Per cui i lavori potranno riprendere procedendo al completamento dei sottoservizi per poi passare alla realizzazione dell’anello centrale ed infine alla posa dell’asfalto».
Il cantiere aperto nello scorso mese di giugno, ha visto l’impresa esecutrice impegnata in tutta una serie di interventi preliminari per la sistemazione dei sottoservizi e propedeutici alla realizzazione della rotatoria. Poi lo stop legato al mancato arrivo dei fondi interministeriali che vede la partecipazione del Ministero delle Infrastrutture e di quello dell’Economia. I fondi erogati (374.965,69 euro) mediante un contributo della Regione Campania, sono per una parte a carico dello Stato (circa 284mila euro) e un’altra come compartecipazione del Comune.
Stretti anche i tempi per l’ultimazione. «Se non ci sarà più cattivo tempo – conclude Perrotta – in un paio di mesi riusciremo a concludere l’intervento. Mi auguro per primavera di poter procedere ad asfaltare tutta l’area che va dal passaggio a livello fino al ponte dell’acquedotto».
La rotatoria sarà a forma di meridiana tra elementi lapideo e a verde, per scandire le ore del giorno e le stagioni dell’anno, equinozi e solstizi, con piante che contribuiranno ad evidenziare lo scorrere del tempo cambiando colore al variare delle stagioni e della fioritura. Ad elaborare il progetto un pool di architetti capitanati da Luigi Di Cristofano (con lui i professionisti Marino Nardiello, Amabile Iannaccone e l’ingegnere Mario Perrotta). La grande rotatoria avrà un diametro di circa 24 metri e corsie di canalizzazione. Un’area in tutto di circa 5000 mq.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Riparte il cantiere per la rotatoria di via Appia dopo un lungo stop”

  1. ferdinando ha detto:

    Si la meridiana, con le piante che cambiano colore col trascorre delle stagioni, come quelle che ci sono nella villa di Piazza Alpini d’Orta le cui aiuole e piante non si potano da mesi, e la ditta di spazzamento delle strade se ne guarda bene dall’entrarci dentro, c’e’ di tutto e di piu’ ultimamente anche qualche costume di carnevale abbandonato, dovuto all’inciviltà della gente accompagnato da bottiglie di birra vuote, sicuramente c’e’ la mano dell’uomo incivile. Ma i signori preposti alla pulizia e al giardinaggio che vengono pagati dal comune con contratti annuali, se ne guardano bene dal fare il loro dovere, come la villetta comprensiva di dondoli poco distante di via aldo moro, dove portare un bambino e’ un rischio, spazzatura abbandonata dentro di ogni tipo, aiuole abbandonate e non curate da mesi sempre dalla stessa ditta che ogni anno prende l’appalto, ma sarei curioso di sapere se li pagano e se li pagano che tipi di lavori dovrebbero fare, e se li fanno chi li controlla a lavori realizzati, quindi la rotatoria sara’ destinata a fare la stessa fine!
    Chiedo alla redazione dopo le foto della rotatoria con i lavori in corso e la bella notizia della loro ripresa, di fare, sempre se possibile, un bel servizio di tutte queste brutture e stati di abbandono che ci circondano grazie a tutti dell’ospitalita’ e buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *