alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza per regolamentare l’accensione dei fuochi per smaltire i residui vegetali: ecco le prescrizioni da seguire. Multe in caso di inosservanza Lavori abusivi eseguiti in fondo archeologico di Atripalda, due persone denunciate dai Carabinieri Forestale Atripalda Volley, partenza lanciata: battuta 3 a 1 la Sacs a Napoli Giovedì 31 ottobre IX edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto

Il logo di Giullarte, La Sala (Piazza Grande): “Dopo sei mesi ancora nessun resoconto della manifestazione ma fondato sospetto di plagio”

Pubblicato in data: 1/3/2013 alle ore:09:02 • Categoria: Politica, Lista "Piazza Grande"Stampa Articolo

logo-giullarteDobbiamo ringraziare il caso (e Daniele Carpenito) (a lato l’immagine di facebook creata da Daniele Carpenito) se possiamo conoscere finalmente l’autore del Logo di Giullarte 2012. E’ un famoso creativo tedesco dal nome impronunciabile ingaggiato -immagino- sotto falsa identità, ed a sua insaputa, da solerti direttori artistici di esperienza internazionale.
No, signori amministratori, proprio non va. Non va che, dopo sei mesi e numerose interrogazioni e richieste di chiarimenti…, nessuno produca ancora il resoconto di Giullarte; non va che si spendano alcune decine di migliaia di euro per un piano di comunicazione tardivo, reticente sulla città di Atripalda, sostanzialmente inefficace… (ed ora con un logo fondatamente sospettato di plagio). Peggio ancora se tutto questo avviene con i fondi generosi e munifici di una regione disastrata e di un assessorato in cerca di visibilità e di consensi, per il grande balzo romano (riuscito al solito per il rotto della cuffia e per misteriosi accordi pre elettorali). Come al solito… Peppino non è stato eletto. E’, al più, il predestinato, a vita e per grazia ricevuta, del lascito di famiglia.
Ecco ad o gni buon conto quanto scrivevo il 12 settembre scorso in occasione del devoto omaggio a Peppino, per giullartesca grazia ricevuta.
“Tutto è pronto per la conferenza stampa di Peppino (già reduce dagli incerti fasti della sagra della polpetta). Tra putipù e scetavajasse, tammorre e triccheballacche, il più volte vice mai eletto, ieri sponsor di Laurenzano (contro Spagnuolo) ed oggi di Spagnuolo (contro Laurenzano), [ed oggi -aggiungo- contro Spagnuolo e Laurenzano] viene a raccogliere ad Atripalda il devoto omaggio di valvassini e servi della gleba… per giullartesca grazia ricevuta.
Che la festa cominci… tra lazzi di pagliacci e vampe di mangiafuoco, alla faccia della crisi, dei disavanzi e dei dissesti prossimi venturi (perché l’acqua sarà pure poca… ma basta a tenere a galla i soliti noti).
P.S. Nessuno si è ricordato, tra delegati, direttori e consulenti, di una delle poche autentiche botteghe d’arte e dell’artista che tutti i giorni dà anima e colore al borgo medievale di capolatorre, oppure che, in un passato neppure troppo remoto, la progettazione del logo di Giullarte e della campagna di comunicazione era stata realizzata a gratìs dal giovane creativo Daniele Carpenito.
Spero che qualcuno, nell’euforia del momento, si ricordi almeno di Abellinum e del suo desolato destino.”

Raffaele La Sala

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 risposte a “Il logo di Giullarte, La Sala (Piazza Grande): “Dopo sei mesi ancora nessun resoconto della manifestazione ma fondato sospetto di plagio””

  1. giorgio vuole andare via (se ne vò ì) ha detto:

    al professore La Sala ci vorrebbe una statua.
    E’ l’unico che mette il becco nelle carte. E’ l’unico che le sa leggere.
    E’ l’unico che fa un po di opposizione.

  2. Ciro Esposito ha detto:

    Il logo di Giullarte al Carpenito lo facevano fare gratis e adesso siamo arrivati per un logo copiato a 17.000 circa. Caro Carpenito ti consiglierei di rintracciare il proprietario del logo e fargli sporgere denuncia contro il grafico che ha fatto sto copiò e incollo’!!!

  3. ... ha detto:

    Questo è il risultato che tutti sapevano e nessuno parlava pura omertà! E poi hanno il coraggio di fare anche gli eroi…e plausi dell’ultimo minuto…il tempo delle mele era un film non realtà! Il problema, che la testa è sempre più alta!!!

  4. peppino ha detto:

    è l’ennesima dimostrazione della incompetenza e impreparazione di questa AMMINISTRAZIONE che a distanza di quasi un anno fa rimpiangere addirittura quella LAURENZANO!
    è vergognoso che certi carrozzoni politici finiscano solo col danneggiare ancora di più il paese, vorrei dire solo una cosa a queste persone andatevene a casa.

  5. lasailultima ha detto:

    consigliere Pascarosa e incaricato direttore o coordinatore del progetto. …. i conti li volete presentare? come mai a sei mesi di distanza i conti non si possono leggere on line? …. ha ragione il prof la sala!… le elezioni sono passate, i trasformismi si sono perpretati, il munifico demita peppino che consentiva con i soldi della regione anche di dispensare incarichi e prebende verrà eletto (FORSE NE SARETE PURE DISPIACIUTI MA TANT’è) …………. sindaco Spgnuolo ma
    I CONTI ORA LI VOLETE mostrare???
    SUL LOGO NON MI ESPRIMO-

  6. dynamo ha detto:

    Nuova edizione solito problema: i conti sono un mistero!

  7. ERRICO ha detto:

    e forza… cacciate questi conti ….! ma che ci vuole se era tutto coordinato dal coordinatore?—- e l’addetto come mai non sfiata nulla in merito???

    ih ih ih …. è ancora ai MONTI.

  8. emilio ha detto:

    Questa Amministrazione è l’espressione di una politica assente . Il movimento di Grillo ha fatto breccia proprio perchè i cittadini non ne possono più di questo pressapochismo.

  9. !!! ha detto:

    Non ci sono più parole per commentare…………………………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *