- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

I comuni non pagano, Irpiniambiente ferma la raccolta dei rifiuti da lunedì prossimo. Il sindaco Spagnuolo: “Ci rivolgeremo subito alla Procura”

emergenza-rifiuti-raccolta-da-unazienda-privata3I comuni non pagano per il servizio e Irpiniambiente ha i conti in rosso profondo: non ci sono più i soldi per pagare gli stipendi ai lavoratori e per acquistare il carburante per i mezzi. Il buco tocca quota 40 milioni di euro. La società provinciale ha deciso così di applicare la linea dura: a partire da lunedì blocco del servizio nei comuni morosi. Proprio ieri i sindacati, vista la pesanti situazione finanziaria, avevano annunciato proprio a partire da lunedì anche il blocco degli straordinari. Tra i comuni morosi anche Atripalda.
Ma il sindaco, Paolo Spagnuolo avverte: “Mi auguro che sia un’azione di forza che non tenga conto della specifiche di ciascun comune, ma trovo spropositato l’atteggiamento della società che potrebbe apparire come una ripicca per la scelta dell’amministrazione di aprirsi, dal prossimo primo luglio, al libero mercato così come previsto dalla legge“. Il primo cittadino si attendeva un comportamento diverso: “Abbiamo fatto uno sforzo notevole e anche per la tutela delle maestranze abbiamo ritenuto doveroso farci carico dei debiti pregressi maturati dal nostro comune. Abbiamo perciò definito un piano di rientro che stiamo rispettando“. Su questo nuovo stop nella raccolta Spagnuolo non ci sta: “Nel caso di una reale interruzione del servizio – conclude – mi recherò personalmente in Procura, replicando l’esposto già presentato, dove illustrerò la situazione di Atripalda e mostrerò il piano di rientro concordato. Nel contempo, mi premunirò di chiedere un’audizione al prefetto“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: