alpadesa
  
Flash news:   Oggi 24 gennaio si festeggia San Francesco di Sales patrono dei giornalisti Incidente sotto la galleria del Monte Pergola: due feriti A Catania lupi sconfitti per 3-1 “Alvanite Quartiere Laboratorio”, l’Amministrazione affida incarico professionale per adeguare il progetto alla variata normativa energetica Vittoria in trasferta per la Scandone: battuta per 71-82 la Stella Azzurra Roma Autovelox, psicosi tra gli automobilisti per le nuove postazioni lungo il Raccordo mentre sulla Variante il Comune incassa altre sconfitte dal Giudice di Pace Aggiudicato l’appalto dei lavori per l’ampliamento del ponte delle Filande lungo il torrente Fenestrelle ad Atripalda: progetto anti alluvioni Avellino: raggiunto l’accordo con il centrocampista Nicolas Izzillo Calcio, goleada con l’Intercampania Si completa il restyling di Parco delle Acacie ad Atripalda con un secondo lotto di lavori. Antonacci: «Tempi brevi in vista dell’accorpamento del mercato»

“Alla vicina fabbrica” tra crisi e occupazione nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 8/3/2013 alle ore:20:41 • Categoria: CulturaStampa Articolo

dipinto-fabbricaAlla vicina fabbrica

Col sonno impastato negli occhi,
il collo nelle spalle chiuso di bavero,
alzato contro il freddo della notte,
ché è ancora inverno, timbro
al cartellino una presenza, viavai
nei corridoi e ai capannoni,
chi lascia, chi prende, la brace
di vita degli altiforni tra tonfi
di magli e l’urlo febbrile di caldaie
mentre sfavilla di scintille la colata.
Non abbiamo mai certezza di sveglia
noi, a cui suona la chiamata anzi tempo,
quando la famiglia dorme e s’accosta
l’uscio col palmo della mano,
con cautela, ché sappiamo quanto
è buono il sonno che continua,
e non vogliano destare alcuno.
“Fatica, pigliami, vienimi addosso!”
spiazzo a parole la crisi che morde,
aspetta dietro l’angolo coi tagli
alla vicina fabbrica, scompiglio la vita,
esorcizzo, ringhio, mostro gli artigli.
Suona la sveglia, m’affanno.
Sono già per strada, in ritardo,
col sonno impastato negli occhi.

Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a ““Alla vicina fabbrica” tra crisi e occupazione nei versi di Gabriele De Masi”

  1. Antonello ha detto:

    Il prof De Masi non solo riesce a trasmettere un’esperienza, ma suggerisce una prospettiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *