alpadesa
  
Flash news:   Avellino: raggiunto l’accordo con il centrocampista Nicolas Izzillo Calcio, goleada con l’Intercampania Si completa il restyling di Parco delle Acacie ad Atripalda con un secondo lotto di lavori. Antonacci: «Tempi brevi in vista dell’accorpamento del mercato» L’Avellino cade a Teramo al 90’: finisce 1-0 Escalation di furti, ladri messi in fuga ad Atripalda: i Carabinieri intercettano e sequestrano auto Sicurezza edifici ad Alvanite, restano le distanze tra Amministrazione e residenti mentre l’opposizione attacca sui ritardi nei progetti già finanziati. Fotoservizio I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella

De Angelis porta in cielo l’Avellino: battuto il Viareggio e primo posto in classifica. Guarda le Foto

Pubblicato in data: 10/3/2013 alle ore:23:33 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

avellino-viareggioAll’ 38′ del secondo tempo è De Angelis a far esplodere lo stadio Partenio e a riportare in testa l’Avellino. E’ l’apoteosi tra la gioia di tutti. Una partita che per i lupi sembrava stregata. Fin dal primo tempo i lupi hanno dimostrato la loro superiorità nei confronti dei toscani. La squadra di Rastelli non riesce a concretizzare la grande mole di gioco e soprattutto le varie azioni da goal avute. Ma la squadra rispecchia il carattere del tecnico che non molla mai e quando nessuno se lo aspettava più l’Avellino centra tre punti fondamentali nella lotta per la promozione in B e che fa balzare i biancoverdi da soli in testa alla classifica, complice il pareggio interno del Latina contro l’Andria. Prima dell’inizio della partita il Direttore Generale dei lupi Massimiliano Taccone consegna al capitano Angelo D’Angelo la targa delle 100 presenze in maglia biancoverde. In campo il tecnico Rastelli schiera la squadra annunciata  con in porta il giovane Di Masi, sugli esterni Zappacosta e Pezzella, al centro Izzo e Fabbro, sulla linea mediana del campo Panatti, il capitano D’Angelo e il riconfermato Angiulli, davanti il trio delle meraviglie Biancolino, Castaldo, De Angelis.  Pronti via ed è subito il Viareggio che fa capire di non essere venuto in Irpinia per fare una scampagnata. Al 1′ minuto è Pellegrini è a sfiorare subito il goal con un preciso colpo di testa che un ottimo De Masi riesce a salvare in angolo. L’Avellino risponde con un tiro del bomber Castaldo che sfiora il palo e termina di poco al lato. L’Avellino attacca a testa basta e sfiora dopo pochi minuti il goal con una punizione di Angiulli che l’estremo difensore viareggino sventa con un perfetto tuffo alla sua sinistra. Al 17′ è De Angelis che dribbla il difensore e si presenta a tu per tu con Gazzoli che lo ipnotizza e sventa in angolo. In questa fase è il portiere del Viareggio l’assoluto protagonista che con i suoi interventi salva i suoi dalla capitolazione. Salva, in  sequenza, prima su Biancolino, poi su Castgaldo e infine su D’Angelo. Nel secondo tempo è ancora monologo biancoverde. Castaldo sfiora il goal con una fucilata che termina di poco a lato. Poi è Bariti a sfiorare la rete dalla distanza ma Gazzoli risponde presente. Ma la parata più difficile l’estremo difensore bianconero la compie al 30′ quando sul diagonale di Bariti compie un autentico miracolo. I lupi però non demordono e riescono a passare al 39′ con De Angelis che si incunea in area e su perfetto assist di Gigi Castaldo gonfia la rete. Esplode il Partenio, anche perchè nel frattempo l’Andria ha pareggiato a Latina. Al fischio finale grande gioia al Partenio che si godono una bella e meritata vittoria e dopo una lunga rincorsa si pavellino-viareggio-esultanza-2ortano in testa alla classifica.avellino-viareggio-esultanza

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *