alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza per regolamentare l’accensione dei fuochi per smaltire i residui vegetali: ecco le prescrizioni da seguire. Multe in caso di inosservanza Lavori abusivi eseguiti in fondo archeologico di Atripalda, due persone denunciate dai Carabinieri Forestale Atripalda Volley, partenza lanciata: battuta 3 a 1 la Sacs a Napoli Giovedì 31 ottobre IX edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto

Elezione alla Camera di Laura Boldrini, Sel: “Condividiamo nuova stagione politica ma non con i metodi del Movimento 5 Stelle. Al Comune nave abbandonata tra cambi di casacca, una vergogna sostenuta dal Pd”

Pubblicato in data: 16/3/2013 alle ore:17:51 • Categoria: Politica, Sinistra Ecologia e LibertàStampa Articolo

boldriniL’esito delle elezioni ci ha imposto una pausa di riflessione per riorganizzare le idee e le forze di fronte all’ondata targata “cinque stelle”.
Stiamo riflettendo criticamente sul nostro futuro visto che non ci interessa più una sinistra che è convinta di sapere quello che la gente vuole, più della gente stessa. Non possiamo pensare di conoscere i problemi dei giovani o dei lavoratori o dei precari o dei disoccupati o dei pensionati (cui noi storicamente ci rivolgiamo) più dei giovani o dei lavoratori o dei precari o dei disoccupati o dei pensionati stessi. Il risultato è che quelli che noi difendiamo alla fine non ci votano. Se vogliamo rappresentare le classi più deboli e disagiate dobbiamo farci carico delle loro priorità. Lo ha fatto il Movimento 5 Stelle nel modo che però non ci appartiene. Infatti ha approfittato di un momento di esasperazione collettiva per il difficile frangente economico, ha messo in campo la propria violenta critica al sistema democratico basato sui partiti proponendo in cambio il classico copione già tristemente noto nelle crisi delle democrazie moderne: l’uomo carismatico al comando. Non inganni la riedizione in versione “terzo millennio” con tanto di sproloqui sulla democrazia diretta, sull’infallibilità della rete riguardo la circolazione delle informazioni e delle opinioni: basta affacciarsi in qualunque forum su internet per rendersi conto che dentro c’è di tutto, quasi sempre nascosto dietro l’anonimato: dalla persona seria che esprime la propria opinione, al buontempone che scarica una raffica di volgarità, al fiancheggiatore/guastatore di turno che avvalora/discredita quanto pubblicato. La rete è un imprescindibile strumento di comunicazione e tale deve restare. Non può diventare un totem da adorare e in cui ritrovare ogni verità, rifuggendo dal disagio della realtà quotidiana. In questo modo si finisce come quel tale che crede che il mondo è pieno di uomini con micro chip impiantati per controllarli.
Va comunque raccolta la sfida al cambiamento che la gente ha lanciato dando un consenso così ampio al Movimento 5 Stelle, anche ad Atripalda.
Il movimento dia però prova di concretezza e disponibilità ad affrontare e risolvere i problemi di una società complessa come la nostra… il contrario dello spettacolo avvilente fornito dall’amministrazione cittadina !
A proposito, dopo i cambi di casacca registrati nella campagna elettorale, dopo il crollo dell’Udc e la scomparsa di Fli, oggi, politicamente, chi ha la responsabilità amministrativa ad Atripalda? C’è ancora qualcuno al timone o la nave è stata abbandonata alla deriva verso il dissesto? E perché il Pd continua a sostenere questa vergogna se poi in pompa magna parla di aprire una nuova stagione politica?
Nuova stagione che invece in Italia il centrosinistra dà prova di voler aprire con l’elezione a presidente della Camera di Laura Boldrini, figura nuova di donna, competente e autorevole. E’ un’elezione che ci inorgoglisce perché è di buon auspicio per l’avvio di una fase di forte cambiamento della politica. Alla neo-presidente vanno i nostri più sentiti auguri di buon lavoro.

SEL DI ATRIPALDA

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Elezione alla Camera di Laura Boldrini, Sel: “Condividiamo nuova stagione politica ma non con i metodi del Movimento 5 Stelle. Al Comune nave abbandonata tra cambi di casacca, una vergogna sostenuta dal Pd””

  1. ciao amore ciao ha detto:

    Sono solo ciance……

  2. sibilla ha detto:

    Carissimo ti faccio un solo appunto… FLI non è morto! Non avere deputati alla camera non significa che un partito non esiste,anche se al senato un rappresentante FLI c’è e si chiama BENEDETTO DELLA VEDOVA. Quante legislazioni il PRC , SEL, VERDI, RADICALI, non hanno avuto rappresentanza? Concordo con te solo nel fatto che bisogna collaborare per superare il momento negativo (MONDIALE) se qualcuno ha idee le dica senza MA ne SE . Senza proposte, senza idee, meglio tacere!

  3. ottavio ha detto:

    I FANTASMI COMPAIONO E SCOMPAIONO A SECONDO DELLA LORO CONVENIENZA, I CITTADINI ITALIANI HANNO VOTATO ON.BOLDRINI, COSI’ E’ DIVENTATA PRESIDENTE DELLA CAMERA.
    I CITTADINI ATRIPALDESI HANNO VOTATO L’AVV. SPAGNUOLO PER FARCI FARE IL SINDACO ANZI PER LA VERITA’ CON UN SISTEMA ELETTORALE DIVERSO .

  4. adamo c'è pure la tua firma al disastro comunale.... non dimenticartene ha detto:

    non vi vuole nessuno. smettetela…. siete i soliti duecento voti quando vi candidate. e tu adamo sei piiu chiacchiere che fatti, il disastro comunale oltre la firma di laurenzano e troisi, porta pure la tua firma.
    finiscila di fare il pontiere.

  5. Nappo Carmela ha detto:

    Spero che si torni presto al voto di nuovo perche non c’è maggioranza ciao

  6. 4 disperati ha detto:

    Duecento voti da regalare al miglior offerente ad ogni occasione elettorale. Con la speranza che qualcuno ci metta una monetina nel cappello. E fate pure la voce grossa….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *