alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori

Ad Atripalda la collettiva di ceramica “Domino” presso il centro arredamenti Loffredo

Pubblicato in data: 20/3/2013 alle ore:08:30 • Categoria: Cultura

loffredo-dominoSabato 23 marzo alle 19 sarà inaugurata la collettiva d’arte ceramica ”Domino‘. I 20 pezzi, unici, ispirati alle tessere del famoso gioco da tavolo nato in Cina nel XIII secolo, saranno esposti presso il centro arredamenti Loffredo in via Appia e resteranno in mostra fino al 30 marzo. Un progetto itinerante ideato e promosso dal Circolo degli artisti di Albissola Marina (Sv) e dalla Fondazione Centofiori, in collaborazione con il laboratorio Artea e l’associazione culturale Arteuropa. Alla tappa irpina della mostra aderiscono gli artisti Enzo Angiuoni di Avellino, Maria Rosaria Francese di Atripalda (Av), Antonio Di Rosa di Napoli, Domenico Carella di Foggia, Anna Magistro di Messina, Francesco Sannicandro di Bari, Nicola Guarino di Teora, Generoso La Sala di Avellino, Maria Teresa Di Nardo di Taranto, Beatrice Cardenas di Messico, Michela Angiuoni di Atripalda (Av), Edoardo Iaccheo di Avellino, Augusto Ambrosone di Avellino, Giancarlo Caneva di Udine, Luciana Bertorelli di Savona, Rosa Spina di Catanzaro, Anna Manna di Soverato (Cz), Vincenzo Liguori di M. San Severino (Sa) e Generoso Vella di Avellino. Al vernissage presenzierà il critico d’arte e docente di storia dell’arte contemporanea all’Università di Salerno Prof. Nicola Scontrino. La mostra sarà visitabile dal 23 al 30 marzo. L’ingresso è libero. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *