alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza per regolamentare l’accensione dei fuochi per smaltire i residui vegetali: ecco le prescrizioni da seguire. Multe in caso di inosservanza Lavori abusivi eseguiti in fondo archeologico di Atripalda, due persone denunciate dai Carabinieri Forestale Atripalda Volley, partenza lanciata: battuta 3 a 1 la Sacs a Napoli Giovedì 31 ottobre IX edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto

L’ex assessore Dimitri Musto aderisce al gruppo consiliare dell’Udc: “Resto comunque un riformista”

Pubblicato in data: 25/3/2013 alle ore:12:30 • Categoria: Politica, UdcStampa Articolo

musto-dimitriProtocollerò l’adesione al gruppo dell’Udc questa mattina“.
Con queste parole, il consigliere con delega alle Politiche sociali, Dimitri Musto, dopo lo strappo con il Psi, suo partito di appartenenza, la fuoriuscita dalla giunta a seguito del rimpasto per la quota rosa e la posizione da indipendente assunta in Consiglio comunale assunta per alcuni mesi, questa mattina ufficializzerà la propria adesione al gruppo consiliare dell’Udc.
E così dopo la fuoriuscita verso Monti del sindaco Spagnuolo e del consigliere Pascarosa, lo scudocrociato nonostante a livello nazionale sia a rischio scomparsa, nella cittadina del Sabato mette a segno una nuova adesione.
Questa decisione nasce dopo lo strappo con il Psi – prosegue Musto –  e gli unici che mi sono stati vicino sono stati proprio quelli dell’Udc. Infatti quando a dicembre il sindaco decise che dovevo essere io ad uscire dalla giunta per cedere il posto ad una donna, gli unici che mi hanno manifestato solidarietà vera sono stati i consiglieri dell’Udc, con i quali ho avuto occasione negli ultimi mesi di saldare in maniera forte un rapporto che se dal punto di vista personale esisteva già da tempo, sul piano politico necessitava di tempi più lunghi e di un travaglio maggiore per concretizzarsi nell’adesione ad un progetto politico-amministrativo. Certo rimango un riformista, le mie idee non li mando al macero“.
Con il nuovo ingresso, il gruppo Udc in Consiglio comunale sale di nuovo a cinque componenti: il capogruppo Domenico Landi, i due gli assessori Antonio Iannaccone e Geppino Spagnuolo ed infine il delegato alla cultura Lello Barbarisi. “Resto un riformista. La mia azione politica sarà sempre ispirata a tali valori, che immagino di rendere ancora più incisiva e concreta aderendo al gruppo consiliare che maggiormente si fa carico di interpretare tali principi. Un partito che, anche grazie all’onorevole Giuseppe De Mita, esponente di grande spessore politico e culturale, al quale ho dato fiducia e sostegno alle ultime elezioni politiche, saprà tutelare al meglio le esigenze territoriali“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 2,75 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 risposte a “L’ex assessore Dimitri Musto aderisce al gruppo consiliare dell’Udc: “Resto comunque un riformista””

  1. INDIGNATO ha detto:

    Complimentoni Sig. Socialista, si troverà bene con De Mita e company.

  2. ATRIPALDESE ha detto:

    e quale sarebbe la novità?

  3. Pirandello ha detto:

    aveva ragione ulderico pacia

  4. Il Giullare ha detto:

    Il cons. sostiene di avere aderito all’UDC anche per motivi personali: appunto!
    E’ stato sincero.
    Seguiremo attentamente l’evoluzione della sua carriera (sic!) politica dopo questo cambio di marciapiede. Certo che quando afferma di avere sostenuto De Mita nelle ultime elezioni viene da ridere: la compagnia “Di Don Matteo” ha prodotto solo 321 voti. A leggere i nomi e riguardarsi le foto dell’evento elettorale con i partecipanti al pranzo, organizzato quasi come un ricevimento familiare, fa non più ridere ma scompisciare, o no? Viene da gridare forte: meno male che Grillo c’è.

  5. enrico ha detto:

    fermatevi un pò e non pensate solo ai cambi di casacca, ma ricordatevi che a tempo perso siete amministratori di questo paese.
    ricordatevi, se un cittadino non vi chiede troppo, di risolvere pure qualche problema.

  6. Coerenza ha detto:

    Sinceramente le idee riformiste, delle quali Atripalda cosi come il Sud in generale, cozzano non poco con il “Tirannismo clientelare” di De Mita. Scelta probabilmente dovuta a soli fini personali.

  7. ANDREA ha detto:

    CERTO AVETE BATTUTO TUTTI I RECORD DI COERENZA IN MENO DI UN ANNO CI SONO STATI ALMENO UNA DECINA DI PASSAGGI,TRA MAGGIORANZA E MINORANZA,TRA GRUPPI DI MAGGIORANZA,TRA GRUPPI NASCENTI E SECONDO ME IL BELLO DEVE ANCORA ARRIVARE.
    BEH CERTO SE QUESTO E’ IL NUOVO STATE FACENDO RIMPIANGERE IL PEGGIO DEL VECCHIO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *