alpadesa
  
Flash news:   Ordinanza per regolamentare l’accensione dei fuochi per smaltire i residui vegetali: ecco le prescrizioni da seguire. Multe in caso di inosservanza Lavori abusivi eseguiti in fondo archeologico di Atripalda, due persone denunciate dai Carabinieri Forestale Atripalda Volley, partenza lanciata: battuta 3 a 1 la Sacs a Napoli Giovedì 31 ottobre IX edizione del Premio giornalistico “Mimmo Castellano” Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto

Nuovi tagli alle corse dell’Air Spa e Cti/Ati dal 1 aprile: soppressi i collegamenti festivi tra il centro con Alvanite e lungo la tratta Atripalda-Avellino-Mercogliano

Pubblicato in data: 30/3/2013 alle ore:15:30 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

autobus-air-cti-atiNuovi tagli in arrivo alle corse dell’Air Spa e Cti/Ati dal prossimo 1 aprile. La politica dei tagli operata da Regione Campania e Provincia sull’Azienda di Trasporti Irpini, ha spinto la direzione ad operare una nuova soppressione di corse che collegano il capoluogo con la provincia e quelle del circuito urbano. La Regione Campania ha infatti ridotto ulteriormente i finanziamenti per il trasporto pubblico insieme alla Provincia e l’Air Autoservizi Irpini ha dovuto così sopprimere alcune corse urbane ed extraurbane festive. Si partirà dal 1 aprile con la soppressione delle 18 corse festive lungo la tratta Atripalda-Avellino-Mercogliano e ritorno (7:05 – 7:45 – 8:30 – 9:15 – 10:00 – 10:45 – 11:30 – 12:15 – 13:00 – 15:00 – 15:45 – 16:30 – 17:15 – 18:00 – 18:45 – 19:30 – 20:15 – 21:00).
Soppresse, anche le 6 corse domenicali che collegano il centro di Atripalda con contrada Alvanite (8:55 – 10:25 – 12:40 – 16:10 – 19:10 – 20:40), reintrodotte lo scorso mese di luglio dopo le proteste dei residenti. Una diminuzione del 4,55% delle corse in Irpinia pari a circa 380mila km in meno da percorrere tra provincia di Avellino con i pullman dell’Air Autotrasporti e la linea urbana assicurata dai mezzi della Cti/Ati. Ad essere tagliate le corse festive che registrano minori utenti. «L’azienda con questi tagli non centra assolutamente niente – tiene a precisare il direttore dell’Air, Dino Preziosiperché queste riduzioni sono state disposte dalla Regione e anche dalla Provincia. Da qui ci siamo dovuti adeguare. L’azienda infatti svolge il trasporto per conto di Regione e Provincia e proprio a seguito della lettera ricevuta dall’ente di Palazzo Caracciolo abbiamo dovuto effettuare queste nuove cancellazioni». La riduzione delle corse partirà dal prossimo 1 aprile ed interesserà le corse domenicali.
«Abbiamo tutelato le corse infrasettimanali e preferito optare a tagliare su quelle festive per non creare disagi a studenti e lavoratori – prosegue Preziosi – ed inoltre abbiamo salvaguardato i collegamenti nel capoluogo con la città ospedaliera e i vari quartieri. Nonostante questa ulteriore riduzione delle corse l’Air è l’unica azienda in Campania che non ha licenziato personale o posto in essere contratti di solidarietà, riuscendo a garantire i collegamenti senza che i passeggeri avvertissero disagi. Siamo l’unica realtà operante in salute in Campania». Una soppressione nata dalla decisione della Regione di ridurre i costi per il trasporto pubblico. A questi si è aggiunto anche la diminuzione di un ulteriore 5%, rappresentata dalla quota dei costi sostenuta finora dalla Provincia di Avellino.
«La regione complessivamente ha fatto un taglio del 27% sui trasporti – conclude il manager dell’Air -. Ad onor del vero l’anno scorso la provincia di Avellino aveva investito per mantenere questo cinque percento ma visto le ristrettezze economiche di oggi hanno spinto l’Ente di piazza Libertà ad inviarci una lettera in adempimento di una delibera regionale. Le corse soppresse sono quelle soprattutto domenicali e festive. Il servizio urbano con la Cti ne risentirà la domenica, salvaguardando le corse infrasettimanali. Se continuavamo a tagliare non avremmo garantito più un servizio minimo. Da qui, in accordo con la Provincia, si è deciso di incidere solo sulle corse festive».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Nuovi tagli alle corse dell’Air Spa e Cti/Ati dal 1 aprile: soppressi i collegamenti festivi tra il centro con Alvanite e lungo la tratta Atripalda-Avellino-Mercogliano”

  1. SIBILLA ha detto:

    VERGOGNA!!!!! VERGOGNA!!!!!! Quelli di Alvanite ghettizzzati fino a sto’ punto? Prima sbattuti fuori dal paese e mandati alla fine del mondo ….mo’ manco piu’ l’autobus per raggiungere il CENTRO????? VERGOGNATEVI TUTTI VOI POLITICI !!!! Impedite puro la messa DOMENICALE IN PARROCCHIA???? E QUELLA di PASQUA E NATALE? Pensate a rimettere a posto sta situazione……. se non siete capaci allora A CASA A CASA A CASA e finitela qua’!!!!!

  2. nati' ha detto:

    anche i giovani saranno penalizzati, non si potranno spostare in città e saranno costretti a stare a casa. risolvete il problema quanto prima

  3. atripaldese ha detto:

    Ma i residenti ad alvanite invede di richiedere solo i servizi potrebbero anche pagare gli affitti e la tarsu al comune.
    ma veramente credete alle favole che ad alvanite ci abitino solo povera gente?
    perchè il comune non attiva i controlli fiscali previsti per l’evasione fiscale e ne vedremo delle belle.

  4. da Mercogliano ha detto:

    Questo significa che un lavoratore pendolare oppure chiunque non abbia l’auto non potrà spostarsi da Mercogliano sia per raggiungere la fermata di Via Nazionale per i Bus per Napoli che non hanno risentito del taglio e nemmeno verso Avellino e Atripalda. In pratica se hai l’auto va bene se non hai l’auto nei giorni festivi rimani a casa, non vai a lavoro (c’è gente che lavora anche nei festivi) e non si sposta. Un piano di riduzione si sarebbe potuto applicare passando da 18 corse al giorno, nei festivi a 8 corse al giorno (4 la mattina e 4 il pomeriggio)

    ATRIPALDA 06:20 08:00 09:40 11:20 15:00 16:40 18:20 20:00

    AVELLINO 06:40 08:20 10:00 11:40 15:20 17:00 18:40 20:20

    MERCOGLIANO 07:00 08:40 10:20 12:00 15:40 17:20 19:00 20:40

    AVELLINO 07:20 09:00 10:40 12:20 16:00 17:40 19:20 21:00

    ATRIPALDA 07:40 09:20 11:00 12:40 16:20 18:00 19:40 21:40

    Si sarebbero potute tagliare alcune corse del numero 4 nei giorni feriali effettuando dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 17:00 una corsa ogni 30 minuti anzichè una ogni 20 in modo da ridurre complessivamente 34 corse a settimana.

    Il che sarebbe andato ben oltre la riduzione di 18 corse a settimana della linea 1/4 festiva Atripalda – Avellino – Mercogliano

  5. nati' ha detto:

    caro atripaldese non faciamo, per un peccatore penitenza maggiore.conosco tanta gente di alvanite che lavora onestamente e paga.non diciamo stupidaggini che il problema è grosso.massima solidarietà per gli abitanti di alvanite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *