alpadesa
  
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

Playoff pallavolo, coach Totire carica i suoi per la gara di questa sera al Paladelmauro contro Padova: “Ci crediamo”

Pubblicato in data: 3/4/2013 alle ore:10:30 • Categoria: Sport, Pallavolo Atripalda, PallavoloStampa Articolo

totire-in-conferenzaCi credo perché conosco le potenzialità dei miei giocatori. Non sarà facile per Padova vincere tre gare“. Neanche il tempo di smaltire la sconfitta che la Sidigas Hs Pallavolo Atripalda torna il campo questa sera contro Padova per la seconda gara giocata nei play-off di A2 (Paladelmauro ore 20.30) e coach Totire carica i suoi. Si parte dal punteggio di 1 a 1 con i tifosi biancoverdi che hanno preparato una maglia celebrativa. In campo ci sarà sicuramente De Paola mentre Totire ancora non ha deciso se schierare o meno nel sestetto iniziale anche Candellaro. Due pedine fondamentali sulle quali l’allenatore non ha potuto contare a Padova. A spiegarlo ieri nella conferenza stampa di vigilia al big match è l’allenatore: “Candellaro ha un problema che si può gestire, una semplicissima infiammazione in fase acuta. Rischiarlo non gli creerebbe fratture gravi. Si potrebbe perciò inserire. Tengo a chiarire che la sconfitta di domenica non è legata all‘essenza di De Paola e Candellaro. Sono convinto che Padova si potrebbe batter anche senza Candellaro visto che lo voglio rischiare nella partita che conta. Se dovesse iniziare bene per noi la gara di domani (oggi ndr.)non lo rischio. Se invece la partita dovesse andare così così allora non avrò dubbi a schierarlo in campo“. Sull’infortunio accorso a De Paola il coach tranquillizza l’ambiente sportivo: “De Paola sta bene. Ha fatto un serie di allenamenti da solo con me in questi giorni. Giocherà con una mascherina protettiva al setto nasale. Avrà certo delle piccole difficoltà, ma è una fase della stagione che non si vuole perdere e vuole essere protagonista. E’ anche merito suo se siamo qua“. Sulle prestazioni altalenanti nelle ultime gare di “Virus” Cazzaniga, Totire spiega: “allo stato attuale delle cose lui non è quel giocatore che ci ha dato un forte contributo in passato. Da un po’ che è assente. Probabilmente ci potrebbero essere anche problemi personali. Non lo sò. Ma in questa fase cruciale non posso stare lì ad aspettare che un giocatore si svegli. Debbo far giocare quelli che fanno bene alla squadra. E di conseguenza Mrdak è quello che ci dà più garanzie quando si gioca. Ha un atteggiamento positivo ed una calma serafica che dà tranquillità alla squadra e garanzie tecniche“. Analizza anche la sconfitta di Pasqua: “Abbiamo affrontato la partita come se fossimo stati in svantaggio per uno a zero e non in vantaggio. Ma adesso andiamo avanti. Ad influire penso sia stato anche l’aspetto mentale, avevamo delle assenze importantissime. De Paola ora l’abbiamo recuperato e sarà della partita, mentre per Candellaro aspetto conferme fino a domani sera visto che c’è ancora tempo per capire le sue condizioni. Solo poi deciderò”. Un calo fisico non legato però alle vicende societarie come spiega: “Non credo assolutamente che il calo possa essere stato influenzato dalle vicende societarie. Avevamo pattuito anche un premio con il presidente per il passaggio del turno in due partite, poi saltato. Quindi stimoli extra li avevamo per poter far bene né penso che abbia potuto influenzare il viaggio in pullman“. Ma una certezza appare averla: “La serie è lunga, se servono altre tre partite per passere il turno siamo pronte a giocarle. Ma lo dobbiamo passare”.Infine un appello ai tifosi per accorrere al palazzetto a sostegno della squadra: “Ci terrei tantissimo. Ci serve il loro sostegno come è stato contro Città di Castello. Un appello da fare a tutta la regione visto che rappresentiamo la pallavolo campana ai massimi livelli. Sarebbe bello, è una fase della stagione importantissima anche per i tifosi per poter dire di esserci stati così come lo è stato per le semifinali e finali di Coppa Italia “.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *