alpadesa
  
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

Colpito da una fucilata, salvato e curato un airone

Pubblicato in data: 7/4/2013 alle ore:14:08 • Categoria: CronacaStampa Articolo

airone-feritoE’ stata recuperata lungo il fiume Sabato, tra Monocalzati e Atripalda (AV), una Nitticora gravemente ferita da un colpo di arma da fuoco. L’animale, consegnato a Giuseppe Fanelli, collaboratore di GeaPress e con una lunga esperienza nel recupero di animali selvatici, presentava l’ala menomata dalla rosa di pallini. Un’abitudine deleteria, quella della caccia di frodo nell’avellinese, più volte denunciata e che non risparmia neanche specie protette. E’ il caso della stessa Nitticora, un Airone che, come tutti i componenti della famiglia degli Ardeidi, è protetto dalla legge. Un fatto ancora più grave se si pensa che in questo periodo l’attività venatoria è chiusa.

Il povero animale è stato così accudito ed alimentato fino alla consegna al Corpo Forestale dello Stato per il trasferimento in un Centro di Recupero. Nel corso della prima pulizia dell’ala, sono caduti alcuni pallini di piombo. Bisognerà comunque attendere le radiografie per potere determinare la gravità della ferita. Da un primo esame, però, parrebbe che i piccoli proiettili che hanno crivellato l’ala, hanno comportato la rottura dell’osso. In questo caso bisognerà intervenire chirurgicamente, nella speranza che non si debba ricorrere all’amputazione dell’arto.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *