alpadesa
  
domenica 20 ottobre 2019
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

Eccellenza, Atripalda sconfitta di misura 1-0 a Palma Campania

Pubblicato in data: 8/4/2013 alle ore:10:24 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

pallone-calcio1L’Atripalda esce sconfitta dalla trasferta di Palma. Basta un tempo alla Palmese per avere ragione di un Atri volenteroso e caparbio, ma poco incisivo sotto rete. Prima frazione davvero noiosa con i rossoneri che armati di tanta buona volontà non riescono nell’intento di sfondare la retroguardia irpina. Al 10′ la Palmese protesta per atterramento in area di Moccia, per il direttore di gara è tutto regolare.<bR> L’unica occasione degna di nota è di marca bianco verde ed arriva al 20′: tiro dal limite di Modesto e Caliendo devìa una conclusione comunque pregevole. La gara fila via, allora, con numerosi calci piazzati per i rossoneri, che tuttavia non riescono a cambiare l’inerzia della partita. La ripresa si mostra subito divertente, al 3′ la Palmese passa: Manco dalla destra crossa per Angieri, che viene anticipato da un difensore avversario, sulla palla arriva Piccirillo che serve un facile assist per La Marca che non sbaglia. Un minuto dopo ci prova Manco, il suo tiro pericolosissimo finisce sull’esterno del palo. Al 20′ Piccirillo ci prova dalla distanza, la traversa salva Afeltra. Al 27′ buona occasione per l’Atri, Caliendo s’immola in uscita e sventa la minaccia irpina, respingendo con il corpo. Con il passare dei minuti l’Atri sembra provarci con maggiore convinzione, senza riuscire a creare pericoli all’estremo difensore rossonero. La partita termina dopo quattro minuti di recupero e per la Palmese arriva la sedicesima vittoria in campionato.

Palmese – Atri 1-0

PALMESE: Caliendo, D’Auria, Moccia) (16’st. Di Luccio, Carfagno (15′ st. Palumbo), Angieri, La Marca, Roviello (1′ st. Piccirillo), Logoluso, Befi, Manco, Visone. All. Mazziotti. A disposizione: Fantasia, Di Giacomo, Attore, Arianna.

ATRI CALCIO: Afeltra, Balisciano (16′ st. Boccieri), Di Napoli, Tirri, Ancona, Perrino, Modesto, Russo, Iovine, Formato, Aliano. All. Coscia. A disposizione: Picariello, Aresini, Trincone, Mauro, Guarriello, Baratta.

ARBITRO: Gennaro Mazza di Torre Annunziata
MARCATORI: 3′ st. La Marca
NOTE: Spettatori 200 circa, ammoniti Iovine, Moccia, Ancona, Palumbo, Di Napoli. Tempi di recupero 1′ pt.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *