alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno Ciclismo, presentata la formazione A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“ per la stagione agonistica 2020 Bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di adeguamento sismico alla scuola dell’Infanzia “Nicola Adamo” di Atripalda Playoff: l’Avellino ci sarà Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Polemiche movida avellinese, don Fabio si rivolge agli assenti: “grazie per essere giovani di senso” Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Movida ad Avellino, “IDEA Atripalda“ contro il sindaco Gianluca Festa: “chieda scusa e si dimetta” «Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO

Teatro Gesualdo, la poesia di Brassens in mostra da domani al foyer

Pubblicato in data: 8/4/2013 alle ore:09:40 • Categoria: Cultura

georges-brassensE’ stato scrittore, poeta, cantautore e attore francese. Le sue canzoni hanno fatto il giro del mondo e hanno ispirato grandi interpreti della musica leggera italiana come Fabrizio De André e Nanni Svampa. A Parigi gli hanno dedicato un Parco pubblico e una fermata della Metrò. Ad Avellino arriva la poesia senza tempo di Georges Brassens, uno degli artisti più eclettici del XX secolo, cristallizzata in documenti e immagini di repertorio mai viste prima e martedì 9 aprile alle 18.30, presso il Foyer del Teatro “Carlo Gesualdo” si inaugurerà una mostra in suo onore. Il Foyer del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino da martedì 9 aprile ospiterà la mostra iconografica e documentaria sul grande e compianto Georges Brassens dal titolo “Ou la lìbertè”. Suoni, immagini, documenti di un grande menestrello del secondo dopoguerra. La mostra, che verrà inaugurata alle 18.30, è stata resa possibile grazie all’organizzazione dell’Associazione Alliance Francaise di Avellino di concerto con il Teatro Comunale “Carlo Gesualdo”. Al vernissage della mostra parteciperanno, oltre al presidente dell’Istituzione Teatro comunale Luca Cipriano e al presidente dell’Alliance Francaise di Avellino Luciana Barile, anche Alessio Lega, cantautore, traduttore e storico della canzone che, accompagnato dalla sua chitarra, eseguirà brani scelti dal repertorio di Georges Brassens. La mostra iconografica e documentaria “Ou la l’bertè” rimarrà aperta fino a venerdì 19 aprile e sarà visitabile dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Teatro, il Gesualdo chiude la stagione con 51mila spettatori

Ventitre spettacoli, 533 artisti in scena, 2411 abbonati, 51.000 spettatori. I numeri fatti registrare dal Teatro "Gesualdo" nella stagione appena Read more

Pierfrancesco Favino al Teatro Gesualdo con “Servo per due”

E' uno degli spettacoli rivelazione di questa stagione teatrale. Si ride, si canta, il pubblico è chiamato a partecipare in Read more

Teatro Gesualdo, arrivano i comici di Made in Sud per l’ultimo spettacolo del 2013

Sono i personaggi televisivi del momento. Hanno sdoganato la comicità partenopea e meridionale in tutto lo stivale direttamente dagli schermi Read more

Per Siani è sold out: nuova data per sabato pomeriggio. Continua vendita altri spettacoli di ReD

Grandissimo successo per lo spettacolo di Alessandro Siani che aprirà la rassegna "ReD - Risate e Danza" il prossimo 5 Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *