alpadesa
  
Flash news:   Lesioni e cornicioni a rischio crollo, intervento dei Vigili del Fuoco con Utc e Polizia municipale a Palazzo Piarulli ad Atripalda.FOTO Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto

Logo Us Avellino, la Curva Sud appoggia Mario Dell’Anno

Pubblicato in data: 9/4/2013 alle ore:19:54 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

logo-us-avellino-1912“Facciamo una premessa, come Curva Sud e come tifosi dell’Avellino abbiamo una priorità, conquistare questa tanto agognata serie B. Il nostro silenzio era dettato da questa esigenza; siamo dell’idea che la confusione in questo momento non aiuta, ma è giunto il momento di dire la nostra. Sentiamo rincorrere mille voci che riguardano il logo: E’ IL MOMENTO DI DIRE BASTA!”. Lo si legge in una nota a firma del Direttivo CURVA SUD AVELLINO. “L’intento – c’è ancora scritto – è quello di dare il logo a chi realmente è il possessore spirituale dello stesso, stiamo parlando della città, della provincia e dell’intera comunità bianco verde. Chi ci sta dietro Mario Dell’Anno? Sembra la domanda del secolo, ma dietro Mario ci sta solo una persona, una persona che da quattro anni lavora (in maniera disinteressata) all’acquisizione del logo, una persona che sono quattro anni che sogna di rivedere il logo sulle maglie della nostra squadra e condividerlo con tutti i tifosi bianco verdi, costituendo una ONLUS. La persona in questione è lo stesso Mario Dell’Anno e per il suo impegno (e caparbietà), a lui va il nostro ringraziamento. Ci sentiamo di dire che noi saremo parte integrante e motore di questa costituenda ONLUS, in modo da gestire nella maniera più corretta il logo e tutelando così “PER SEMPRE” un simbolo che appartiene a tutti. Riguardo ai fraintendimenti iniziali avuti con il presidente Taccone (riguardo al logo), lo stesso presidente dopo vari colloqui ha accolto i voleri della curva; da buon padre di famiglia ha cercato di capire i suoi figli, si è confrontato con noi in piena trasparenza, facendo emergere la sua sensibilità ed intelligenza al fine di ricompattare tutto l’ambiente. In realtà il logo, per tanto tempo segno di “divisione” vuol tornare ad essere il simbolo di un UNIONE ritrovata, ritrovata grazie all’aiuto di tutti. Altro aspetto da non sottovalutare è la famosa manifestazione di cui si parla tanto, noi come curva sud, siamo promotori della stessa. La manifestazione è nata tempo fa, prima ancora dell’asta fallimentare, e lo scopo della stessa era raccogliere fondi per l’acquisto del logo. Oggi le cose sono in parte cambiate, ma il nostro apporto non è venuto meno, anche perché poter fare qualcosa di buono per chi ne ha bisogno è uno dei tanti modi per amare la propria città e la propria comunità. Ci preme precisare che non abbiamo ricevuto quarantamila euro da nessuno, al massimo abbiamo preso in dotazione quattromila biglietti, il cui ricavato andrà nelle casse della costituenda ONLUS; questo consentirà l’abbattimento della quota associativa in modo da dare l’opportunità a più persone di partecipare alla stessa, creando i presupposti per un evento che già da oggi si potrà definire unico. Tutti sanno che come curva abbiamo sempre avversato ogni scopo di lucro, lucrare è qualcosa che non ci appartiene e vedere il nostro nome associato a somme di denaro ci infastidisce e non poco. Alle prossime polemiche o avvisaglie, siamo pronti a restituire i biglietti, continuando sempre a non far mancare il nostro apporto alla manifestazione. I soldi non ci interessano e biglietti o meno, siamo certi che la nostra iniziativa sarà un successo e solo perché pensiamo di contare sul senso di appartenenza di un intera comunità, che ama i propri colori e la propria squadra… da soli non si va da nessuna parte e ci sentiamo di dire… NOI NON SIAMO SOLI!!! Riguardo alla configurazione della compagine della costituenda ONLUS decideremo il da farsi appena sarà possibile costituirla giuridicamente, ma chiariamo un aspetto, la curva dialoga con tutti, ma decide autonomamente e senza farsi influenzare da nessuno”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *