alpadesa
  
Flash news:   Scontro ieri nel Consiglio comunale straordinario di Atripalda: ok al riconoscimento del debito fuori bilancio di oltre un milione di euro legato ad espropri di terreni in via San Lorenzo. Foto Coronavirus, sospese le gare di basket del prossimo turno Capuano: “domani contro la Paganese vincere per salvarci” Inchiesta scuole, al via l’incidente probatorio con il Ctu nominato dal Gip per verifiche di vulnerabilità sismica sull’”Adamo” e “Masi”. Il sindaco: “attendiamo serenamente che si facciano queste ulteriori valutazioni” Furto aggravato e rapina ad Atripalda e Monteforte, i Carabinieri arrestano un 40enne Coronavirus, summit in Prefettura: tamponi anche all’ospedale “Moscati”. Spena: “niente improvvisazioni” Calcio, l’Abellinum gioca ma vince l’Olympic Sospeso il taglio del filare di pioppi di via San Lorenzo ad Atripalda dopo le polemiche e un incontro di ieri all’Utc Coronavirus, ordinanza del sindaco Spagnuolo: “quarantena per chi viene dalle zone focolaio del Nord Italia” Forza Italia, nominato il nuovo commissario provinciale di Avellino: Fulvio Martusciello subentra a Cosimo Sibilia

Ko casalingo per la Sidigas sconfitta da Reggio Emilia, Pancotto: “Non dimentichiamo dove eravamo”

Pubblicato in data: 15/4/2013 alle ore:08:45 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

cesare-pancottoSidigas Avellino sconfitta in casa dalla Trenkwalder Reggio Emilia in una gara combattuta nei primi minuti di gioco. 69-78 il risultato finale che relega l’Avellino al quart’ultimo posto in classifica a soli 22 punti insieme a Brindisi, Cremona e Montegranaro. Gli ospiti agguerriti spazzano via l’entusiasmo del sogno play off delle ultime vittorie. Con la salvezza al sicuro i biancoverdi promettono una fine di campionato serena per chiudere un campionato non certamente tra i migliori. In programma ora il derby campano contro la Juve Caserta la prossima domenica. “Hanno giocato meglio di noi- afferma coach Pancotto . In un campionato con questo equilibrio non è facile mantenere ritmi alti e giocare sempre bene. E’ stata una partita in cui piccoli fattori hanno cambiato l’esito della gara. Non dobbiamo mai dimenticarci dove eravamo – afferma in riferimento ai play off -. Bisogna fare i complimenti a questa squadra per quello che ha fatto. Sono onorato di aver allenato questo gruppo“.

Avellino: Hunter 5, Biligha 4, Lakovic 11, Richardson 12, Ivanov 13, Crow 4, Dragovic, Riccio, Salafia, Ronconi, Johnson 17, Dean 3.

Allenatore: Pancotto.

Reggio Emilia: Jeremic 8, Taylor 17, Brunner 12, Antonutti 6, Bell 11, Veccia, Filloy 8, Slanina 3, Cervi 2, Silins, Cinciarini 11.
Allenatore: Menetti.

Arbitri: Filippini, Martolini, Di Francesco.

Parziali: 21-18; 37-42; 55-60.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *