alpadesa
  
Flash news:   Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre Serie C 2020/2021, ecco il cammino dell’Avellino Festeggiamenti Santo Patrono San Sabino Vescovo, oggi messe all’aperto in piazza Umberto I ad Atripalda Regionali, il movimento politico “Irpinia Adesso” al fianco di Alessia Castiglione (Fdi) Inquinamento valle del Sabato, Idea Atripalda: “non si parla di centraline e di qualità dell’aria“ “Antigone, Elettra e Medea” riproposte ad Atripalda sabato sera al parco archeologico di Abellinum Vandali in azione di nuovo nel centro storico: distrutto un alberello e rifiuti sparsi ovunque in Piazzetta degli Artisti ad Atripalda Regionali, tappa ad Atripalda del governatore Vincenzo De Luca con De Mita prima del confronto al Teatro d’Europa. Foto

Raccolta rifiuti porta a porta, il consigliere del Pdl Strumolo accusa:”Falsa partenza, metà Comune ancora senza contenitori e nessuna comunicazione ad IrpiniAmbiente”

Pubblicato in data: 2/5/2013 alle ore:12:41 • Categoria: Attualità, Pdl, Politica

raccolta-porta-a-porta-atripalda1Doveva essere l’alba di un giorno nuovo, dove Atripalda si affacciava finalmente sul futuro ecosostenibile della gestione rifiuti. E invece NO! Oggi è un giorno come un altro nel panorama desolante del sistema amministrativo del Comune di Atripalda.
A gran voce con manifesti e con pompose e soddisfatte manifestazioni del commissario ad acta e non ultimo del Sindaco in Consiglio comunale, oggi 2 Maggio 2013 si dava inizio alla raccolta porta a porta, senza però evidenziare che:
• ad oggi metà Comune è senza contenitori;
• i commercianti non avranno i contenitori prima di qualche settimana
• il Comune non ha ancora comunicato ad IrpiniAmbiente quali zone sono state fornite dei contenitori;
• I vecchi cassonetti fanno ancora bella mostra di sé con i cittadini dei comuni limitrofi che sversano come ormai accade da anni;
• Non è stata immaginata una zona ad isola ecologica (cosa che il comune di Solofra, con lo stesso sistema di raccolta ha realizzato);
• Non esistono informazioni certe sulle indicazioni operative; quanti sanno che i contenitori vanno trasferiti la mattina presto su suolo pubblico per permettere lo svuotamento e quindi non devono restare nelle zone condominiali? Quanti sanno che i contenitori vanno puliti dal condominio? Quanti sanno che il condominio è direttamente responsabile della corretta differenziazione?
I punti interrogativi sono tanti, provate a chiamare IrpiniAmbiente e lo scenario diventa desolante, non certo per colpa dei pazienti operatori telefonici.
E’ proprio il caso di dire … buona fortuna!

Massimiliano Strumolo
Consigliere comunale Pdl

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 risposte a “Raccolta rifiuti porta a porta, il consigliere del Pdl Strumolo accusa:”Falsa partenza, metà Comune ancora senza contenitori e nessuna comunicazione ad IrpiniAmbiente””

  1. nati' ha detto:

    ma io mi chiedo, stasera la munnezza dove la devo mettere?fuori alla porta o nei bidoni?mahhhhhhhhh

  2. Geni ha detto:

    Portiamola davanti al comune

  3. ammuinatore ha detto:

    sto strumolo fa solo ammuina senza costrutto. tu non sei quello che discolpava qualche giorno fa il commissario ad acta nonchè segretaria comuale? sai sollevare solo polemiche ssterili.

  4. tara ha detto:

    paghiamo tanti soldi per sentirci la puzza dei bidoni nei palazzi . sieti vergognosi . non sapete come si organizzano le cose .

  5. ragazzo di destra ha detto:

    Portiamola davanti alla casa del commisario Ad Acta.
    Lei sa cosa fare………………………………………………
    Oltre al danno la beffa.
    Ai posteri l’ardua sentenza.

  6. THE CLASH ha detto:

    Tra l’altro Strumolo non dice una parola contro IrpiniAmbiente. Inoltre richiama l’isola ecologica fatta a Solofra quando l’assessore Prezioso e dal primo giorno del suo insediamento che ha sempre premuto per la costituzione di un’isola ecologica. Siamo seri!!!!

  7. carlo magno ha detto:

    ha ragione perché alcuni carrellati giacciono nei portoni, altri so stati portati fuori dai condomini, altri in zone comunali , altri in zone private , in altre zone non sono stati ancora portati, insomma e’ un vero casino.
    La dottoressa Curto con tutto il rispetto vada in giro a verificare, inoltre parecchi amministratori di condominio hanno posto questi di poter alloggiare i carrellati in aree esterne condominiali, certamente non si possono tenere nell’androne del portone, e ad oggi non si sono avute risposte.

  8. Nappo Carmela ha detto:

    Ciiao Massimiliano Strumolo ti dico che la raccolta porta porta è cominciata solo ieri 3 maggio perché il primo non ha lavorato Irpiniambiente e il giorno 2 non hanno fatto ancora nessuno il porta porta. Speriamo che duri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *