alpadesa
  
Flash news:   Condanna della Corte dei Conti per i tre ex dipendenti infedeli del Comune di Atripalda Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto

Raccolta porta a porta, il sindaco Spagnuolo invita IrpiniAmbiente a istituire linea telefonica informativa e precisa che i contenitori non devono necessariamente essere ubicati all’interno dei condomini

Pubblicato in data: 4/5/2013 alle ore:15:03 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

raccolta-porta-a-porta-atripalda2Il sindaco Paolo Spagnuolo alla luce delle tante sollecitazioni ricevute dai cittadini in merito al servizio di raccolta “porta a porta” invita la società IrpiniAmbiente ad istituire ad horas una linea telefonica dedicata, sempre operativa, alla quale poter attingere tutte le informazioni possibili riguardo a modalità e termini di conferimento dei rifiuti. Nel contempo sollecita il commissario ad acta a precisare che i contenitori destinati alla raccolta, non siano necessariamente ubicati,
all’interno dei singoli condomini. Siamo in un fase di svolta e consapevoli che con il contributo e il buon senso di tutti, le immancabili difficoltà iniziali potranno essere superate.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Raccolta porta a porta, il sindaco Spagnuolo invita IrpiniAmbiente a istituire linea telefonica informativa e precisa che i contenitori non devono necessariamente essere ubicati all’interno dei condomini”

  1. emilio ha detto:

    vediamo come va finire. non bene il lavoro che ha fatto il commissario e’ stato una delusione per tutto il paese. si poteva fare ancora meglio…

  2. Geni ha detto:

    Il sindaco ha fatto una figuraccia.
    È inutile che tenta di smarcarsi è tutta colpa degli amministratori

  3. Nappo Carmela ha detto:

    Mi auguro che il porta porta duri però non devono aumentare le bollette il comune ciao

  4. Geppo ha detto:

    li aspetterò ogni santa mattina e li riprenderò mentre mischiano tutto quello che noi separiamo!

  5. Civico ha detto:

    Forse il Sindaco non si è reso conto di sconfessare quanto fatto dal Commissario straordinario, una sconfessione che sta già producendo effetti: infatti ci troviamo dinanzi al fenomeno dei contenitori ambulanti. Primo giorno interno portone, secondo giorno dinanzi portone, terzo giorno pubblica strada. Tutto fatto dagli operai della ditta di raccolta.

  6. emilio ha detto:

    stavano facendo un bel lavoro due persone di atripalda: stavano andando nei rioni per vedere come dovevano fare. uno è il sindacalista un altro prezioso per i problemi che poteva nascere. ma la commissario non l’ho vista una volta qui ad alvanite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *