alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Raccolta porta a porta, il consigliere Moschella: “Gestione indecorosa, coinvolgere immediatamente gli amministratori di condominio per valutare soluzioni alternative”

Pubblicato in data: 7/5/2013 alle ore:12:59 • Categoria: Attualità, Pdl, Politica

raccolta-porta-a-porta-atripalda1A dir poco disagevole l’avvio del nuovo progetto della raccolta porta a porta. Quello che in realtà doveva essere l’inizio di una nuova stagione e che doveva essere salutato con favore da tutta la cittadinanza, si è trasformato in un autentico trauma. Tanti i ritardi e le défaillance venute a galla sin dall’inizio, difatti non è stata condotta alcuna campagna di informazione e sensibilizzazione e a ben poco sono serviti i volantini distribuiti pochi giorni prima dell’avvio. E mentre il Primo Cittadino e la giunta si affrettano a scaricare ogni responsabilità sul commissario ad acta, non si è tenuta alcuna riunione con gli amministratori di condominio, è infatti impensabile ed indecoroso vedere oltre una decina di carrellati invadere interi condomini. Perché insieme agli amministratori di condominio non sono state concordate soluzioni diverse? Perché nei condomini formati da numerose unità immobiliari anziché distribuire i carrellati, non sono stati distribuiti semplici bidoncini per ogni singola famiglia? Da segnalare inoltre i notevoli ritardi nella consegna dei carrellati a via Appia che allo stato risulterebbe ancora scoperta, e il malumore dei commercianti che solo ieri nel tardo pomeriggio sono stati attrezzati per il porta a porta. È dunque da considerarsi improrogabile una maggiore concertazione e il coinvolgimento ad horas degli amministratori di condominio, in modo tale da rimuovere gli agghiaccianti spettacoli offerti all’ingresso dei vari condomini.

Vincenzo Moschella – Consigliere Comunale PDL

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 risposte a “Raccolta porta a porta, il consigliere Moschella: “Gestione indecorosa, coinvolgere immediatamente gli amministratori di condominio per valutare soluzioni alternative””

  1. cittadino ha detto:

    E gli orari??? ho dei genitori anziani che alle ore 21 già dormono e credo come loro tanti altri. Ora più flessibili no? dovrebbero rivedere tante cose ancora

  2. Mist ha detto:

    …sono i primi tempi ci credo che non sia facile gestire al meglio la situazione!!

  3. o bellillo ha detto:

    questo è il risultato del commissariamento.

  4. Nappo Carmela ha detto:

    Ciao cittandino la sera verso 22 fino le 6 del mattino si puo buttare rifiuti per carta e cartone di mercoledi entro 12 e il vetro il sabato entro 12 di sera ora 21 ciao

  5. Mario sirianni ha detto:

    Gli amministratori dei condomini non sono pagati per decidere nelle proprietà’ altrui..bensì’ ad attenersi alle decisioni delle assemblee condominiali…..che guarda caso le fanno i proprietari e non gli amministratori…..a casa mia decido io non l’Amministratore.

  6. cittadino ha detto:

    Mist prima di cominciare dovevano esser certi dell’efficienza del servizio, magari tutti questi disagi non si sarebbero verificati!!!

  7. Pippo ha detto:

    Rispondo a “Cittadino”: disguidi che ci sono stati oggi che è solo il terzo giorno e che alle ore 20.00 di questa sera non hanno ancora ritirato plastica e carta. Immagino domani mattina la confusione per ritirare l’umido. Si fanno sempre le solite cose all’italiana maniera…..E poi mi piacerebbe sapere il criterio utilizzato per la distribuzione dei cassonetti. Ovvero il mio palazzo conta 14 appartamenti e hanno distribuito un cassonetto per tipologia rifiuti, mentre nel palazzo accanto che conta il doppio degli appartamenti sono stati distribuiti lo stesso numero di cassonetti. Bà, proprio non capisco la logica……!!!!!!!!

  8. s.sabino ha detto:

    vorrei esprimere un ringraziamento al commissario dott. curto che ha dimostrato di avere gli attributi perche’ in solo 30 giorni e’ riuscita a portare atripalda dalla stalla alle stelle – noi atripaldesi siamo solo capaci di lamentarci- sta’ a noi cittadini ad essere corretti nel conferire la spazzatura- tutte le amministrazioni che si sono alternate hanno solo fatto chiacchiere e mai risolto la situazione dell’immondizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *