alpadesa
  
Flash news:   Questione Falò di San Sabino e scontro tra genitori e dirigente scolastica, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca sui silenzi dell’Amministrazione: «evidenziano la disgregazione della nostra comunità. Non c’è capacità di guidare i processi» Coronavirus, negativi i primi diciotto tamponi in Irpinia Regolamento per le misure di contrasto all’evasione e morosità dei tributi locali: scontro sulle sanzioni in Consiglio, l’opposizione incalza la maggioranza Scuole chiuse in Campania, il sindaco di Atripalda recepisce l’ordinanza del governatore De Luca Coronavirus, il governatore De Luca chiude scuole e università fino a sabato in Campania Coronavirus, tampone positivo in Campania L’Avellino vince il derby con la Paganese Va deserto il secondo esperimento di vendita dei cinque box artigianali di via San Lorenzo mentre torna sul mercato l’ex Centro Pmi Us Avellino, il presidente Izzo: “pronto a restare con D’Agostino o a cedere le mie quote” “Amica Pubblicità & Servizi” raddoppia e apre una seconda sede ad Avellino

Frana ancora la strada provinciale Cerzete, al via lavori di somma urgenza. Fotoservizio

Pubblicato in data: 5/6/2013 alle ore:22:30 • Categoria: Cronaca, ComuneStampa Articolo

frana-cerzete2Via provinciale Cerzete sprofonda per il maltempo, intervento di somma urgenza al via questa mattina da parte del Comune di Atripalda.
Da marzo la strada Provinciale Cerzete che collega la cittadina del Sabato con i comuni di Sorbo Serpico, Salza, Santo Stefano del Sole è chiusa al transito veicolare e pedonale a seguito del movimento franoso che ha interessato l’arteria dopo le continue piogge dei mesi scorsi.
La Strada Provinciale 246, che passa anche vicino al parco pubblico di San Gregorio, è di proprietà della Provincia che inizialmente aveva cercato di tamponare lo smottamento in atto apponendo un nuovo strato di catrame.
Ma dopo le recenti piogge un lato è venuto giù, portandosi anche un palo dell’illuminazione ed alcuni alberi. Uno smottamento del terreno sottostante che ha provocato il crollo parziale della strada. Fortunatamente nessuna famiglia residente in zona è rimasta isolata.
frana-cerzete1I tecnici della Provincia hanno così transennato l’area, chiudendola al traffico veicolare e pedonale fino a quando non si provvederà ad un intervento radicale di messa sicurezza dell’intero tratto.
Ieri mattina intanto il Comune di Atripalda, con l’Ufficio tecnico guidato dall’ingegnere Silvestro Aquino, coadiuvato dal geometra Felice De Cicco, hanno avviato i lavori di somma urgenza sull’arteria, con il ripristino della rete fognaria andata distrutta. Un intervento necessario ed urgente per garantire la salute pubblica. Inoltre si procederà poi al ripristino dell’impianto di illuminazione, visto che un palo della pubblica illuminazione è stato coinvolto dalla frana.
Dopo questi due interventi toccherà all’Ente di piazza Libertà invece, al quale il comune atripaldese ha inviato una nota dettagliata, provvedere alla sistemazione definita della viabilità in quanto ente proprietario.
Il cedimento del tratto stradale ha provocato molti disagi fra i numerosi residenti delle contrade rurali, che devono affrontare un percorso alternativo per raggiungere il centro cittadino. Dopo questi primi lavori di somma urgenza avviati oggi, i residenti ora si augurano che i lavori d ripristino del tratto di strada vengano appaltati al più presto.
frana-cerzete4

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *