alpadesa
  
Flash news:   Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Incidente lungo l’Ofantina, auto sbanda e si ribalta Scuola a rischio, nota del sindaco e del delegato ai lavori pubblici: «La doverosa iniziativa della Procura non ci sorprende né ci preoccupa ma stimolo sull’impegno intrapreso» Scuole a rischio, avvisi di garanzia a sindaco e tecnici comunali Vincenzo Aquino chiama le Misericordie irpine ad una svolta storica Atripalda Volley, domani presentazione ufficiale nella Sala Consiliare di Atripalda “Ripianti-Amo”, cinque nuovi alberelli in Piazzetta degli Artisti al posto di quello rubato. Foto

Festa della Musica 2013, doppio appuntamento venerdì per l’Associazione Stravinsky

Pubblicato in data: 19/6/2013 alle ore:09:27 • Categoria: CulturaStampa Articolo

astiazaran2Grande appuntamento con la Festa della Musica 2013 targato “Stravinsky”: l’Associazione musicale avellinese ha organizzato un doppio appuntamento per venerdì 21 giugno, la mattina alle ore 11 con libero accesso a tutti, nell’Auditorium della Biblioteca Statale di Montevergine a Mercogliano presenterà la conferenza multimediale dal titolo “La musica classica ai tempi della comunicazione moderna”, mentre la sera al Circolo della Stampa ad Avellino alle ore 19,00 con ingresso libero fino ad esaurimento posti a sedere è previsto un concerto pianistico.
La mattina la conferenza, organizzata in collaborazione con la Biblioteca Statale di Montevergine e la Comunità Benedettina di Montevergine, sarà curata da Alessandro Crosta, flautista avellinese, docente di Teoria, ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio “Buzzolla” di Adria, il quale cercherà attraverso un’accattivante videoconferenza di svelare la presenza massiccia, ma spesso occulta e subliminale, della musica classica nei moderni mezzi di comunicazione..
La sera, invece, la pianista Maria Elsa Astiazaran ci offrirà un programma pianistico dal titolo “Aromas de Espana…una vita per la musica”.

Maria Elsa Astiazaran, pianista uruguayana, ha svolto gli studi musicali in Montevideo. Giovanissima ha iniziato la sua carriera pianistica vincendo numerosi concorsi ed esibendosi da solista in diverse città del Sud America.
Ha seguito i corsi di perfezionamento tenuti da Walter Gieseking e Josef Turczjnski.
Selezionata per rappresentare la sua nazione al Concorso Internazionale di Ginevra classificandosi tra i tre finalisti.
In seguito si è stabilita a Napoli dove ha continuato la formazione con la illustre pianista e compositrice Ersilia Cavallo Tipo.
Da svolto intensa attività sia concertistica che didattica, insegnando in diversi Conservatori Musicali Statali. La sua esperienza è spesso richista in commissioni giudicatrici in corcorsi nazionali ed è costantemente invitata dal Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino come esperto rappresentante della materia e giudice in occasione dei Diplomi accademici di Pianoforte.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *