alpadesa
  
sabato 25 gennaio 2020
Flash news:   Tributi, il Comune di Atripalda “citofona” agli evasori e morosi: approvati i ruoli per il recupero di Imu, Tasi e Tari Alvanite, lite tra vicini: assolti dall’accusa di lesioni aggravate alla testa con fornetto a microonde e percosse Alberto Alvino dona alla chiesa di Santa Lucia di Serino il quadro nel ricordo di don Antonio Pelosi Comprensivo di Atripalda, oggi e domani si vota per eleggere la componente genitori e il nuovo presidente del Consiglio d’Istituto Il Comune di Atripalda incassa tre finanziamenti per lavori di sistemazione idrogeologica del territorio Avellino, arriva il portiere Andrea Dini I volontari dell’Associazione Alvanite al fianco dei pazienti dell’Hospice di Solofra Arrestato Vincenzo Schiavone proprietario della Clinica Santa Rita Nuovo main sponsor per la squadra di ciclismo A.S. Civitas di Atripalda Lo chef Alfredo Iannaccone alla ricerca di nuovi sapori

Così non va – Vico Carlo abbandonato, la denuncia del consigliere Moschella (Pdl)

Pubblicato in data: 21/6/2013 alle ore:15:43 • Categoria: Politica, Così non va, PdlStampa Articolo

vico-carlo-1Increscioso lo stato di abbandono e di incuria in cui versa Vico Carlo (foto), dove a pochi metri dalla Casa Comunale, la pavimentazione risulta essere quasi del tutto sollevata arrecando non pochi disagi ai residenti ed ai passanti. In mattinata ho ricevuto ampia disponibilità e rassicurazioni dall’Ufficio Tecnico che provvederà tra lunedì e martedì a rimuovere questa situazione di pericolo con la posa in opera di asfalto nei tratti di pavimentazione che risultano essere ammalorati.
Vincenzo Moschella – Consigliere Comunale PDL

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

10 risposte a “Così non va – Vico Carlo abbandonato, la denuncia del consigliere Moschella (Pdl)”

  1. lunatica ha detto:

    diciamo che per atripalda c’è di peggio che quattro mattoni mossi vicino al comune….se vuole fare bella figura si lamenti di problemi reali non faticherà a trovarli mi creda

  2. Nappo Carmela ha detto:

    Bravo Vincenzo haii fatto bene questo articolo si è vero vico carlo si cade sempre per le mattonelle distrutte. quando l’impresa fa dei lavori per aggiustare le mattonelle? al capo ufficio tecnico ingegniere Silvestro Aquino prima di aprire la strada dopo aver riparato le mattonelle si deve fare un collaudo è poi dopo aprire

  3. ottavio ha detto:

    non per dire sempre le stesse cose ma provate a capire se su questi lavori ci sono delle responsabilità o no,e soprattutto di chi sono.

  4. cittadina ha detto:

    Complimenti al Consigliere Moschella che è sempre attento e presente!

  5. luciano ha detto:

    Bravo Moschella, ma perché oltre a segnalarlo sul giornale, non lo segnali anche alla Procura.

  6. luciano ha detto:

    Adesso mettono un poco di asfalto. Ma prima di ridursi così questa Via come era fatta?

  7. lucia ha detto:

    La città dei rappezzi. Che vergogna a partire dai tecnici a finire agli amministratori. Ma cosa guardano?

  8. nati' ha detto:

    tutto questo ci fa capire quanto poco amore c’è per il nostro paese… se non vi sentite all’altezza andate a casa,anche li troverete una poltrona ad attendervi.

  9. Nappo Carmela ha detto:

    Bravo Luciano hai ragione adire che Vincenzo Moscella lo segnalare a la procura ciao

  10. antonio ha detto:

    complimenti per la costante attenzione del consigliere moschella, per rispondere al commento precedente mi viene da ridere qnd dice di segnalarlo alla procura. credo ke il ruolo della procura sia un altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *