alpadesa
  
Flash news:   Maturità 2020, si cambia ancora: via le tre buste per l’orale e torna il tema di storia Condanna della Corte dei Conti per i tre ex dipendenti infedeli del Comune di Atripalda Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne

Polizia Municipale, da oggi Giannetta al comando ed il tenente Parziale in pensione

Pubblicato in data: 1/7/2013 alle ore:22:10 • Categoria: ComuneStampa Articolo

parziale-giannettaCambio al vertice da questa mattina negli uffici di Polizia municipale di Atripalda.
Il tenente Sabino Parziale (foto a sinistra) va in pensione ed il comando è stato affidato al tenente Domenico Giannetta (foto a destra).
Il nuovo tenente, proveniente dal Comune di San Potito, dove prestava finora servizio come comandante, era già da tre mesi al lavoro nella cittadina del Sabato.
La settimana scorsa Giannetta ha sostenuto l’esame orale, aggiudicandosi il concorso per il servizio in città a tempo indeterminato. Il tenente Giannetta da oggi sarà in servizio esclusivo ed a tempo indeterminato al comune atripaldese, lasciando il comune di San Potito.
La commissione comunale che ha esaminato il nuovo comandante era composta dal segretario comunale Clara Curto, dalla vice segretaria Katia Bocchino e dall’ingegnere capo dell’Utc Silvestro Aquino.
A Palazzo di città erano pervenute anche altre due domande di partecipazione al concorso per comandante, ma entrambe sono state rigettate (una per mancanza di requisiti e la seconda perché priva del nulla-osta da parte dell’ente di provenienza).

comandante-domenico-giannettaDal 3 Luglio 2013 così la città di Atripalda ha un nuovo Comandante della Polizia Municipale si tratta del Dr. Domenico Giannetta che lascia il Comando del Servizio Associato dei Comuni di San Potito Ultra, Candida e Parolise per assumere la direzione del Corpo della Polizia Municipale di Atripalda.
Il Comandante Giannetta ha già avuto in passato forme di collaborazione con il Comune di Atripalda (AV) attraverso il Progetto di Sicurezza “valle del Sabato: Security &Safety”.
Giannetta ha iniziato la sua carriera da Agente della Polizia Municipale di San Potito Ultra (AV) il 01/08/1987 poi nell’Ottobre 1999 ha assunto l’incarico di Responsabile di tale Servizio con il grado di Maresciallo Maggiore per poi passare nell’Ottobre 2006 a prendere il grado di Tenente e Comandante del Servizio Associato di Polizia Municipale dei Comuni di San Potito Ultra, Candida, Parolise, Salza Irpina e Sorbo Serpico.
L’impegno, la dedizione al lavoro ma soprattutto la passione lo hanno portato ad essere un esperto di progettazioni in materia di sicurezza urbana con vari progetti finanziati dalla Regione Campania e dal Ministero dell’Interno attraverso i fondi PON Sicurezza.
Docente della Scuola Regionale della Polizia Locale della Regione Campania, Componente del Comitato Tecnico Consultivo della Regione Campania,Responsabile Regionale della Formazione per conto del SULPM – Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale, Relatore sui temi professionali in vari convegni provinciali, regionali e nazionali, Autore di pubblicazioni e lavori di ricerca per conto della Maggioli Editore, della Bruno libri e della Casa Editrice Edipol.
Numerosi i riconoscimenti ricevuti come Menzione d’Onore, Attestato di Merito, Encomio ed Encomio Solenne per numerose attività svolte che hanno dato lustro alla categoria della Polizia Locale.
La Città di Atripalda con i suoi 12.000 abitanti circa ed un territorio di 8,53 km², attraversata dal fiume Sabatocon il suo parco archeologico, la Dogana dei Grani e la sua vocazione altamente commerciale, rappresenta per il Comandante Giannetta l’ennesima sfida verso la creazione di un modus operandi che veda il cittadino al centro dell’azione amministrativa per l’innalzamento della percezione della sicurezza quale volano dello sviluppo economico. L’organico del Corpo della Polizia Municipale di Atripalda si compone di 7 unità : M.lloPicone Sabino con l’incarico di Vice Comandante, Istruttori di Vigilanza D’Agostino Carmine, Iannaccone Giuseppe, Di Rito Fausto, Luongo Angela, Polcaro Nazareno e De Pascale Soccorso.
L’obiettivo è quello di far leva sulla formazione professionale e la motivazione del personale per riportare ai vecchi splendori il Corpo della Polizia Municipale di Atripalda (AV) su cui il Sindaco Avv. Paolo Spagnuolo e l’Assessore alla Polizia Locale Antonio Iannaccone hanno investito cospicue risorse nella ferma convinzione che la sicurezza della città rappresenta il suo vero marketing territoriale.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

14 risposte a “Polizia Municipale, da oggi Giannetta al comando ed il tenente Parziale in pensione”

  1. errico ha detto:

    Confidiamo nella competenza del dottor Giannetta in tema di sicurezza, pulizia e “disciplina” per la nostra città.

  2. Bosco ha detto:

    Comandante Giannetta, il muletto a Via Manfredi continua ad attraversare la strada diverse volte al giorno. Questo le è stato segnalato da più persone al momento di insediamento temporaneo. Adesso visto che ad Atripalda ci dovrà rimanere si dia da fare. Cominci a mettere ordine seriamente.

  3. ferdinando ha detto:

    Caro Bosco, visto che ti cimenti periodicamente anche su altri siti on-line della Città sul famoso muletto di via Manfredi, visto che per te è diventato un ossessione non sarebbe più opportuno presentarti davanti alla porta dell’ufficio del Comandante ed illustrare dettagliatamente il problema.

  4. aldo ha detto:

    Ferdinando, ma lei ha interesse al muletto al muletto??? se vuol difendere il muletto si presenti lei davanti all’ufficio del comandante e dica che il muletto puo’ circolare!!!!!!!!!!!!!!secondo lei le sembra una cosa bella che c’e’ chi continua imperterrito a fare i fatti suoi e non e’ solo il muletto, sono le auto parcheggiate in doppia fila, sono le auto parcheggiate davanti all’ingresso principale della scuola elementare (sotto la pensilina per tenerle al fresco) di via roma, sono le auto parcheggiate nelle aree dei disabili in via aldo moro, allora??? c’e’ da dire che cambiano i comandanti ma i problemi restano specie quelli che da anni sono ben radicati!!!! chiudiamola qui, quindi signor fernando se per lei stanno bene le storture abbi almeno il buon senso di non difenderle!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. LUIGI OLIVA ha detto:

    il muletto può circolare, ma non rispetta le norme del codice della strada.

  6. michele ha detto:

    onore al comandante Sabino Parziale. Persona perbene, onesta, umile. Sempre pronto all’ascolto. Una persona buona, come ce ne sono poche. E stato sempre disponibile, forse troppo. Sarai sempre una colonna di questo paese. Onore a te Sabino Parziale, persona seria e perbene.

  7. ferdinando ha detto:

    Al post 5 ex vigile di atripalda è doveroso chiedere anche per curiosità, quali sono le norme del codice della strada che il muletto non rispetta? GRAZIE

  8. Nappo Carmela ha detto:

    Auguri da parte mia al nuovo comandante Giannetta di buon lavoro qui ad Atripalda

  9. agostino ha detto:

    ho conosciuto il tenente Parziale non molti anni or sono, ho chiesto informazioni e lui con grande gentilezza e calma mi ha fatto capire,di persone così ce ne sono poche, di persone che ti fanno campà ce ne sono poche, avrebbe potuto fare o capozziello e non lo ha mai fatto. Parziale goditi la pensione perchè il rispetto lo hai già ottenuto.

  10. viola ha detto:

    Sabino Parziale tu sei cosa nostra, Sabì tu sei nato nel nostro paese, tu ci conosci e ti sei sempre reso conto che con l’umiltà e l’ascolto si ottiene di più…non si rende grande o migliore un paese se non si è uno di noi…GRAZIE.

  11. LUIGI OLIVA ha detto:

    x FERDINANDO
    IL CONDUCENTE E QUELLA PERSONA CHE AFFIANCA IL MULETTO DEVONO RISPETTARE, TI RIPETO RISPETTARE NORME PREVISTE DAL CODICE DELLA STRADA CHE SICURAMENTE NON POSSO IO SPIEGARTELE ( IO LE CONOSCO ). SE HAI INTERNET PUOI FARE UNA FACILE RICERCA. SALUTI.

  12. nati' ha detto:

    per Luigi Oliva io ignorante in materia so che non può circolare perchè sprovvisto di targa,lo può fare solo su suolo privato…altrimenti se commetti un’infrazione come la verbalizzi?e comunque quel muletto è un pericolo,PUNTO.

  13. LUIGI OLIVA ha detto:

    x NATI’
    QUANDO PARLI INFORMATI PRIMA SE IL MULETTO PUO’ CIRCOLARE O MENO.
    IO HO DETTO CHE IL MULETTO PUO’ CIRCOLARE PERCHE’ E’ PROVVISTO DI AUTORIZZAZIONE ANNUALE, RILASCIATA DALLA POLIZIA LOCALE. LA LEGGE GLIELO CONSENTE MA NON RISPETTA IL CODICE QUANDO CIRCOLA PER VIA MANFREDI, ( FARA’ PIU’ O MENO 30 METRI ) AL DEPOSITO.

  14. nati' ha detto:

    più o meno …se non può farli non può farli,e poi caro Oliva bastava dirlo senza fare troppi giri di parole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *