alpadesa
  
Flash news:   AtripaldaNews augura buona Pasqua a tutti i lettori Cani randagi avvelenati, il sindaco emana un avviso per la presenza di esche e bocconi avvelenati. Appello dell’Aipa per il canile municipale Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato Via Crucis, grande attesa per la XXIII edizione di domani sera Incedente stradale sul Raccordo ad Atripalda: coinvolte 3 auto, ferito un ragazzo Mercato del giovedì, il sindaco illustra agli operatori commerciali il Piano di accorpamento a parco delle Acacie: ok alla fattibilità con lavori da 100mila euro. Foto “Noi Atripalda” interroga il sindaco sulla proroga del progetto Aurora e sul mancato pagamento dei relativi beneficiari Accorpamento del mercato del giovedì a parco delle Acacie, ambulanti convocati per questo pomeriggio a Palazzo di città. L’assessore Musto: “a disposizione 100mila euro per attrezzare l’area” Un connubio tra cultura e piacere di un caffè per scoprire lo scrittore che è in te

Consorzio Sociale A5 Atripalda, domani mattina presentazione progetto “Mamma Accogliente”

Pubblicato in data: 11/7/2013 alle ore:14:41 • Categoria: SocialeStampa Articolo

consorzio-a5-atripaldaIl Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda, domani Venerdì 12 luglio 2013, alle ore 10, presso la sede di Via Belli, n.4 ad Atripalda, terrà un incontro con gli organi di informazione per presentare il progetto: “Servizi socio-educativi per la prima infanzia in contesto domiciliare: Mamma accogliente -Tagesmutter “.
La Tagesmutter, dal tedesco “mamma di giorno” è una persona, adeguatamente formata, che offrirà educazione e cura, per la prima volta in Irpinia, presso il proprio domicilio, a piccoli gruppi di bambini (massimo tre) principalmente nella fascia d’età 0-3 anni.
«Un servizio che si coniuga bene con la nostra realtà territoriale – spiega il direttore del Consorzio, Carmine De Blasio -. Le caratteristiche di questo servizio educativo saranno: l’accoglienza e la cura di bambini in un ambiente famigliare; una figura di riferimento stabile per il bambino e per la famiglia utente; l’inserimento del bambino in un piccolo gruppo, favorendo un piccolo; contesto di socializzazione e il rispetto dei tempi del bambino; la personalizzazione del servizio nel rispetto delle scelte educative della famiglia; la flessibilità d’orario del servizio, concordato secondo le esigenze della famiglia e dei bimbi accolti».
Il bando prevede di poter selezionale sei mamme che riceveranno anche un contributo economico di 200 euro al mese per tre ore al giorno.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,67 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *