alpadesa
  
Flash news:   Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO Vucinic: “ci attende un calendario fitto di impegni” Il presidente Biancardi ad Atripalda:«Sanità lontana dalla gente. C’è bisogno di confronto e dialogo con tutte le parti sul territorio». FOTO Serie B, non basta il cuore all’Atripalda Volleyball: Ottaviano passa 3 a 1 Seconda vittoria consecutiva per la Sidigas: battuta Reggio Emilia. Foto Oggi il giorno del dolore e dell’addio a Vittorio Salvati

A Matteo Anzuoni, i versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 9/8/2013 alle ore:20:38 • Categoria: CulturaStampa Articolo

anzuoni-de-masiA Matteo Anzuoni

Quando penseremo ai nostri cari,
sappi, caro Matteo, che si sarà sempre
un Eterno riposo e un ricordo di te
amico sincero, salace, sorridente
a ogni segno di burla, se nella comitiva
si prendevano a segno il Principe, il Gobbo,
Ugo, Il Cavaliere, Manfra, Mimmo Giordano,
lazzi e scherzi senza malevolenza,
primeggiava il sorriso, nessun escluso,
con Bino, Bruscone, Eduardo, ‘Ndindino,
Rirì, Andrea, Nicola Matta, Marcello,
Andrea, Smith, zi’ Pietro,.. l’Eminenza,
e tu eri re e cortigiano di questa schiera
spensierata. Tutti amici. E, basta!

Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (14 votes, average: 4,14 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “A Matteo Anzuoni, i versi di Gabriele De Masi”

  1. carmine ha detto:

    ciao gabriele sono carmine curcio ti vedo adesso in questa foto dopo tantissimo tempo.vorrei che leggessi questo messaggip saluto aff.so essendo poco pratico. ciao tegola ricordi i ‘DIVINI’?anch’io ricordo anzuoni ci sono nato in via Rapolla erano loro con malavena che non hai citato che una sera ci hanno tenuto finoa alle due di notte a spaventare noi ragazzi con la storia del fantasma aSerino.

  2. Salvatore de meo ha detto:

    Eterno riposo all’esimio avv.to matteo anzuoni amico di mio padre angelo de meo detto il fattore di serino un ricordo sempre vivo a tutti i fratelli bino e marcello…che ho conosciuto rispettivamente al vecchio ufficio della cassa per il mezzogiorno..e a marcello a marcianise dove lavorava in banca…splendide persone ….il mio e’ un ricordo indelebile….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *