alpadesa
  
Flash news:   Nuova centralina dell’Arpac per il rilevamento delle polveri sottili in via Pianodardine sul tetto della “Masi”, il sindaco: “richiesta al tavolo in Prefettura, no alla fonderia” I lupi cadono a Sassari Valle del Sabato, presentato dalle associazioni il dossier sull’inquinamento: “dati preoccupanti” Festa nel pub di Solofra con Fabrizio Corona: blitz di Carabinieri e Finanza Il Pd riparte ad Atripalda, l’assessore Palladino: «Stasera abbiamo dimostrato che non siamo pochi quelli che hanno a cuore la rinascita». FOTO Atto vandalico allla targa degli Scout, Antonio Evangelista: «Ci auguriamo che sia l’azione di uno sciocco, ma quella frase scritta fa male» Atto vandalico alla targa del Gruppo Scout Agesci Atripalda 1: ricoperta da scritte offensive Lutto Picone, addio al papà del vice comandante dei vigili Sabino Cinema Ideal, sul futuro restano le distanze tra eredi e Comune. Il sindaco: «proviamo insieme se c’è la volontà di collaborazione a dar vita ad un polo culturale. Io non accantonerei la legge Franceschini» Brutto incidente sulla Variante: centauro in gravi condizioni

Grande esordio dell’Avellino: battuto 2 a 1 il Novara con Castaldo e Zappacosta

Pubblicato in data: 24/8/2013 alle ore:22:55 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

1L’Avellino non delude i diecimila del Partenio Lombardi e incamera i primi tre punti del campionato. Esordio più che positivo della squadra di mister Rastelli che riesce a far sua l’intera posta in palio aspettando il Novara e ripartendo in contropiede. Per la prima in B al Partenio Lombardi c’è il pubblico delle grandi occasioni: sold out e un tifo che ricorda i tempi della serie A. Per l’Avellino la formazione è quella annunciata con Togni che scende in campo nonostante non sia al top e davanti Rastelli sceglie il duo Castaldo Galabinov. E sono proprio i due attaccanti che portano in vantaggio i lupi. Lancio da metà campo, Galabinov di testa mette Castaldo da solo davanti al portiere. L’estremo difensore accancia l’attaccante biancoverde e l’arbitro concede il rigore che Gigi Castaldo non sbaglio. E’ il primo goal dell’Avellino in B e a firmarlo è il bomber campano. Nel secondo tempo a mettere a sicuro il risultato è il difensore Davide Zappacosta che compie un eurogoal scagliando un diagonale imprendibile verso la porta dei piemontesi. 2 a 0 e l’Avellino continua a macinare gioco e sfiore in 2 occasione clamorose il terzo goal. Prima è Castaldo che si libera in area ma tira troppo debolmente verso la porta dell’estremo difensore del Novara. E poi è Schiavon, entrato in campo da pochi minuti, a colpire il palo con un tiro dal limite dell’area di rigore. Passano i minuti e i lupi calano e il Novara si fa vedere con più insistenza in avanti. E su un calcio d’angolo esce male il portiere dei lupi Seculin e Faragò a tre minuti dal termine di testa deposita la palla in rete. Ultimi minuti di sofferenza e poi è festa sotto la sud con i giocatori che fanno il giro di campo per salutare i tifosi in delirio

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *