alpadesa
  
domenica 17 gennaio 2021
Flash news:   Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti” La formaggeria riapre a 24 ore dal raid, Luca: “Siamo forti, andiamo avanti come se nulla fosse”

Due ventenni denunciati per tentato furto in appartamento dai Carabinieri di Atripalda

Pubblicato in data: 27/8/2013 alle ore:09:45 • Categoria: Cronaca

carabinieri-atripaldaProsegue l’attività di contrasto ai reati contro il patrimonio condotta dai carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, in particolar modo nei confronti del fenomeno dei furti commessi nelle abitazioni, attuata mediante un incremento della proiezione esterna in ore notturne. La scorsa notte, una giovane donna residente ad Atripalda veniva svegliata da rumori provenienti da un infisso della propria abitazione, verosimilmente provocati da un tentativo di manomissione. L’allarme dato sull’utenza 112 della Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri attivava le pattuglie al momento in servizio preventivo e sul posto convergevano immediatamente sia l’equipaggio del Nucleo Radiomobile del capoluogo che quello della locale Stazione Carabinieri. I militari riuscivano così a fermare ed identificare i due giovani, incensurati ed originari della provincia irpina, a carico dei quali, alla luce degli accertamenti svolti presso l’abitazione della donna, emergevano chiari indizi di colpevolezza tali da far scattare il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per i reati di tentato furto e violazione di domicilio.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *