alpadesa
  
domenica 15 dicembre 2019
Flash news:   “Christmas Shopping” domani in via Roma ad Atripalda: artisti di strada, Villaggio di Babbo Natale e Street food Negozio in fiamme nella notte lungo via Fiume ad Atripalda: indagano i Carabinieri Prima vittoria in Appello per il Comune di Atripalda sulle multe da autovelox installato lungo la Variante Maltempo, chiuso di nuovo ponte delle Filande Natale 2019, domani seconda Notte Bianca in piazza Umberto e via Manfredi. Foto Us Avellino, pagati gli stipendi ai tesserati Doppio appuntamento di Natale della Misericordia di Atripalda Videosorveglianza ad Atripalda, l’associazione “La Verde Collina” incalza l’Amministrazione per installare telecamere nelle contrade rurali L’Avellino in visita al Santuario di Montevergine. Foto Spaccio di droga ad Atripalda, imputato ventottenne dichiarato capace di intendere e di volere e rinviato a giudizio insieme ad un coetaneo

Il postino va in pensione, centinaia di famiglie senza posta da oltre un mese

Pubblicato in data: 13/9/2013 alle ore:07:30 • Categoria: CronacaStampa Articolo

via-circumvallazioneIl postino va in pensione, ma non viene inviato il sostituto e centinaia di famiglie non ricevono la posta da oltre un mese.
I gravi disagi sono vissuti dai residenti nella zona confinante tra i comuni di Atripalda e Manocalzati, come per i numerosi residenti del parco Comec e di via Circumvallazione. Ad essere interessata anche l’area territoriale che si estende lungo la variante Settebis fino al casello autostradale di Avellino Est, dove nelle case e nelle villette non arriva alcuna missiva ormai da oltre 30 giorni.
Le famiglie temono in questo modo di non poter onorare il pagamento delle bollette per la fornitura delle utenze domestiche.
Una famiglia avrebbe subito anche il distacco della linea telefonica. E altri residenti della zona, dopo aver contattato i gestori delle utenze domestiche, temono di poter incappare in more per i mancati pagamenti di bollette delle forniture di acqua, luce, gas e telefono.
Non è ancora chiaro il motivo per cui il servizio di consegna della posta è stato improvvisamente interrotto ed ancora non ripristinato da Poste Italiane. Dalle continue lamentale si sarebbe appreso che il postino che serviva la zona è andato in pensione. Finora non si è ancora provveduto ad alcun tipo di sostituzione, creando così notevoli problemi ai cittadini residenti dell’ampia zona interessata.
«È una situazione alquanto strana – afferma alcuni residenti – che crea un clima di incertezza, in quanto molti di noi aspettano, non solo le bollette da pagare, ma anche comunicazioni importanti. Ci auguriamo un intervento immediato da parte di Poste Italiane – concludono – per risolvere al più presto la situazione creatasi».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “Il postino va in pensione, centinaia di famiglie senza posta da oltre un mese”

  1. errico ha detto:

    L’Italia in mano agli italiani…

  2. uno ha detto:

    Ciao Nicò, grazie per il servizio puntuale e preciso che ci hai reso e…goditi la meritata pensione.

  3. olga ha detto:

    la zona interessata è molto più ampia, e sono molto di più gli utenti che soffrono di questo inconveniente.

  4. Nappo Carmela ha detto:

    beh ragazzi il postino deve essere di manocalzati perche vedo la foto dove c’è progress ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *