alpadesa
  
Flash news:   Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore”

Allarme dell’Antimafia: i clan Genovese e Cava puntano su Atripalda per i traffici illeciti

Pubblicato in data: 19/9/2013 alle ore:16:00 • Categoria: Cronaca

diaI boss sono tutti in galera, ma i gregari continuano nelle attività delinquenziali: dallo spaccio di droga alle estorsioni, dalle infiltrazioni negli appalti pubblici all’usura. Quest’ultimo fronte è davvero quello più allarmante. E’ questo il quadro delle organizzazioni camorristiche in Irpinia delineato dalla consueta relazione della Direzione Investigativa Antimafia, pubblicata nel report del ministero dell’Interno che analizza il fenomeno criminale italiano.
Secondo questo resoconto il clan Genovese, il cosiddetto Clan Partenio, attivo da sempre tra Avellino e l’hinterland cittadino, si starebbe riorganizzato nonostante gli arresti eccellenti degli ultimi anni. Conferme arrivano anche sulla pericolosità delle “cosche” storiche, i Cava ed i Graziano nel Vallo di Lauro ed i Pagnozzi nella Valle Caudina.
Proprio il clan Cava, secondo il dossier elaborato dagli investigatori,  opererebbe, oltre nel vallo di Lauro e Quindici, anche ad Atripalda e Monterforte Irpino.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Commerciante nel vortice dell’usura, sequestrato e picchiato a sangue: tre arresti ad Atripalda

Usura, estorsione, sequestro di persona e lesioni personali: sono i capi di imputazione alla base di un’ordinanza di custodia cautelare Read more

Usura, insospettabile 40enne atripaldese sotto inchiesta

Un insospettabile 40enne atripaldese è indagato dalla Procura di Avellino per usura. I Carabinieri del nuclee investigativo del Comando provinciale Read more

Spaccio di droga, Tribunale respinge richiesta di affidamento ai Servizi sociali: 25enne pregiudicato atripaldese torna in cella

Il Tribunale di Sorveglianza di Napoli respinge richiesta di affidamento ai Servizi sociali: giovane pregiudicato atripaldese ritorna in cella. I Read more

Trovato con hashish e marijuana nelle campagne di San Potito, pregiudicato 40enne arrestato dai Carabinieri di Atripalda per detenzione e spaccio di droga

Arrestato per detenzione e spaccio di droga dai Carabinieri di Atripalda pregiudicato 40enne trovato in possesso di hashish e marijuana Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *