alpadesa
  
Flash news:   “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto Davide Rondoni stasera e domani ad Atripalda omaggia Giacomo Leopardi per i 200 anni de “L’Infinito” La Casertana piega l’Avellino: quarta sconfitta in campionato Sesta sconfitta per la Scandone: ko anche a Nardò (73-64) Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro. Gara il 20 dicembre Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda

Disavanzo comunale, ecco la lettera della Corte dei Conti inviata al sindaco

Pubblicato in data: 7/10/2013 alle ore:12:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

corte-dei-conti-pagina1Disavanzo al Comune di Atripalda, ecco la lettera inviata dalla Corte dei Conti. L’organo regionale di controllo nella missiva al sindaco Spagnuolo, al segretario comunale e all’Organo di revisione chiede chiarimenti sull’enorme disavanzo di amministrazione in cui versano le casse comunali, stimato in 3 milioni e 598.463,80 euro al 2012. Cinque cartelle a firma dell’ istruttore magistrato Raffaella Miranda. Una richiesta di chiarimenti a seguito della pronuncia n.218 del 11 luglio 2012 della Sezione regionale di controllo per la Campania che aveva evidenziato irregolarità sui rendiconti comunali del 2009 e 2010. Dodici irregolarità sulle quali scrive la stessa Corte: «l’Amministrazione Spagnuolo ha posto in essere con puntualità e determinazione una serie di misure correttive volte al contenimento degli squilibri di cassa e alla riduzione delle esposizioni rispetto agli scoperti di tesoreria che sono progressivamente e sensibilmente stati ridotti con un notevole risparmio di spesa per carico per interessi».
corte-dei-conti-pagina2corte-dei-conti-pagina3corte-dei-conti-pagina4corte-dei-conti-pagina5

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Disavanzo comunale, ecco la lettera della Corte dei Conti inviata al sindaco”

  1. Antonio ha detto:

    è cosa volete commentare i debiti ? tanto i cittadini onesti e lavoratori fanno sempre la fine dell’ortolano ! SPAGNUOLO VATTENE , PASSA A FARE ALTRO !

  2. OLIVA LUIGI ha detto:

    SIG. SINDACO
    IN QUESTA SITUAZIONE, LA PRIMA COSA CHE ABROGHEREI SAREBBE LA RIPARTIZIONE RISORSE DECENTRATE PERCHE’ SONO SOLDI BUTTATI AL VENTO. MI CREDA.

  3. lino ha detto:

    capisco bene bilanci 2009/2010.quindi amministrazione LAURENZANO E COMPAGNUCCI COME DIREBBE IL PROF.

  4. SANDRINO ha detto:

    siamo alle solite caro Sindaco perchè non dici alla città la verità sulla situazione che hai ereditato ,visto che qualche ex amm. oggi fa pure il galletto al posto di vergognarsi.

  5. i fratelli capoi...... che siamo noi ha detto:

    rice compa Giachino. ca quisti re sta corte re li cunti vonno sapè: ma sto bilancio come l’aviti fatto?….e io ciaggio ritto a compa Giachino, ma lo bilancio re lo 2009 e re lo 2010 non l’hanno fatto li comunisti co l’assessore che era vicesinnico?? o fatto è sempe o stesso so sempe li comunisti re tanno, che stanno ,ncoppa o cumune…ma sempo loro so

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *