alpadesa
  
Flash news:   Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto Ignoffo: «Tre punti fondamentali, ma abbiamo sofferto fino alla fine» L’Avellino corsara con il Picerno: terza vittoria consecutiva Nozze Donnarumma-De Maio, auguri Il Circolo Amatori della Bici finalmente a braccia alzate Incendio a Pianodardine, scattano i divieti. Il sindaco di Atripalda firma l’ordinanza Domani mattina apre il nuovo parcheggio di via Scandone Incendio a Pianodardine, la Prefettura: “Non si evidenziano sforamenti dalle analisi. Cessate le esigenze di limitazioni alla mobilità e chiusura delle scuole” Incendio Pianodardine, la prefettura: “Non si evidenziano sforamenti dalle analisi. Cessate le esigenze di limitazioni alla mobilità e chiusura delle scuole” Incendio a Pianodardine, domani riaprono scuole

“Amministrare oggi tra crisi e prospettive” confronto tra sindaci sabato mattina al Comune

Pubblicato in data: 14/10/2013 alle ore:10:00 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

confronto-tra-sindaci-ad-atripaldaAmministrare oggi tra crisi e prospettive” confronto tra sindaci sabato mattina a Palazzo di Città. All’incontro, in programma sabato alle ore 10.00 nella Sala Consiliare del Comune, parteciperanno i sindaci di Avellino Paolo Foti, di Mercogliano Massimiliano Carullo, di Solofra Michele Vignola, di Chiusano San Domenico Antonio Reppucci, di Pratola Serra Antonio Aufiero, di Montefredane Valentino Tropeano. A fare gli onori di casa il primo cittadino di Atripalda Paolo Spagnuolo. Modera il giornalista Enzo De Micco.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

7 risposte a ““Amministrare oggi tra crisi e prospettive” confronto tra sindaci sabato mattina al Comune”

  1. Antonio ha detto:

    INFATTI VI STO ASPETTANDO A DICEMBRE QUANDO MANDERETE LE BOLLETTE FINALI DELLA TARES ! SPAGNUOLO I CITTADINI TI STANNO ASPETTANO A MANI APERTE !

  2. Bosco ha detto:

    Ad Atripalda dove il vivere civile è impossibile, l’Amministrazione cosa fa? IL CONFRONTO TRA SINDACI DI ALTRI COMUNI. Ma cosa avete fatto ad Atripalda per i cittadini? Si sta ancora aspettando che venga messa la segnalazione stradale verticale . Continuerete a proporci quello che intendete fare e noi cittadini continueremo ad illuderci che lo farete. Per favore invece di fare chiacchiere girate per la città e rendetevi conto delle tante cose che non vanno. Basta poco per migliorare la vivibilità.

  3. ARTURO ha detto:

    NON PER VOLER FARE IL DIFENSORE DEL SINDACO E DELL’AMMINISTRAZIONE,MA PROVATE A VEDERE COME SONO MESSI GLI ALTRI COMUNI, UN CONFRONTO DEL GENERE SERVE ANCHE PER FAR CAPIRE CHE IL PROBLEMA NON è CERTO SOLO NOSTRO.E CHE FORSE CON UNA SINERGIA DI FORZE SI POTREBBE OTTENERE DI PIU’

  4. giovane atripaldese ha detto:

    Appunto Arturo, se facciamo un confronto con gli altri comuni,dobbiamo solo vergognarci….Ci son comuni di appena 5000 abitanti che fanno la differenziata da ben otto anni, che hanno strade e asfalti discreti, eccetera…eccetera..

  5. uanimaropriatorio ha detto:

    uanimaropriatorio….questa amministrazione si è insediata neanche un anno e mezzo fa….mo gli volete addebitare tutte le colpe….uanimaropriatorio e che malafede.

  6. e quanno vi stutati ha detto:

    unaimaropriatorio veramente……….o sinnico e chiusano se fatto finanzia tutta l’illuminazione ra montagna…tutta….2.000.000 euro (du milioni…uanimaropriatore) e prima aveva illuminato tutte e contrade…..a atriparda pe fa a differenziata o prefetto cia’ voluto commisaria’…tradotto cia’ ditto nun siti bbuoni adda fa vuoi, mo vi manno chi a sape fa’……….ahhh quanta terra a perde tiempo….

  7. Bosco ha detto:

    Agli interventi n° 5 e N° 6 : premesso che è piacevole leggere un intervento in dialetto, debbo comunque far presente, a coloro che ne fanno uso , che non sempre il messaggio viene recepito nella maniera giusta. Visto che si parla di cose alquanto serie sarebbe più conveniente, per coloro che scrivono , esprimersi nella nostra madre lingua. Solo così tutti potranno capire il loro pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *