alpadesa
  
domenica 17 novembre 2019
Flash news:   Maltempo, rimosse dai Vigili del Fuoco lamiere pericolanti dal tetto del campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Foto Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi

Il compleanno di Bice Sparavigna nel ricordo del fratello Antonio, la nota di Raffaele La Sala

Pubblicato in data: 5/11/2013 alle ore:09:44 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

piazza-sparavigna-1Il 4 novembre la signora Bice ha compiuto ottantotto anni: un tappa che non consente neppure la piccola (innocua) vanità della inversione delle cifre. Cento e ancora cento di questi giorni, cara signora Bice, custode di una storia familiare di sacrifcio e di eroismo. Quello del fratello Antonio, il tenente che non volle aderire alla Repubblica Sociale e si unì in Val d’Aosta alle formazioni partigiane e fu trucidato ed abbandonato nella neve dai tedeschi; e quello della madre Teresa Imbimbo che, in una Italia sconvolta dalla guerra, affrontava, insieme alla figlia appena ventenne, il pietoso viaggio da Atripalda a Cervinia per riportare a casa le spoglie martoriate di Antonio.
Ci fu una solenne cerimonia pubblica ad Atripalda il 6 novembre 1946, con la partecipazione in massa di popolo ed autorità che ascoltarono commossi l’orazione funebre, pronunciata dall’amico Pasquale Farese. A Sparavigna fu anche intitolata una piazza, uno spazio fino ad allora senza nome, alle spalle della Dogana dei Grani: spazio per lunghi anni negletto e che oggi aspetta (insieme al recupero ed al rilancio della villa comunale e della civica biblioteca, che imbarca acqua da tutte le parti) una riqualificazione, più volte annunciata, che tarda a venire.
Ogni anno, il due novembre… la signora Bice torna a rendere omaggio alla tomba del fratello. E’ un occasione privata, ma che invita tutti a ricordare l’abnegazione ed il sacrificio di tante giovani vite stroncate dall’odio di una guerra sanguinosa e fratricida.
Forse l’iscrizione toponomastica, un po’ scarna e reticente, “piazza Sparavigna”, potrebbe con modica cifra restituire al tenente Antonio Sparavigna, nome e grado. E forse a via Melfi, sulla facciata della casa dove il giovane ufficiale visse, potrebbe collocarsi una piccola lapide commemorativa della quale mi permetto di suggerire il testo (e l’occasione).

Qui visse il tenente Antonio Sparavigna
partigiano
vittima della rappresaglia nazi-fascista
a Cervinia il 30 ottobre 1944
La Città di Atripalda commossa
ne ricorda il sacrificio/ nel 70° anniversario della morte

Al tenente Antonio Sparavigna ho dedicato nel 2007 un volumetto. Dovrebbero essercene ancora alcune copie da qualche parte. Mi premurerò di farne omaggio a chi è chiamato, ratione muneris, a decidere ed anche agli allievi dell’ultimo anno del Liceo “Vittorio de Caprariis”. Per ricordare.

Raffaele La Sala
Capogruppo consiliare “Piazza Grande” – www.raffaelelasala.it

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Il compleanno di Bice Sparavigna nel ricordo del fratello Antonio, la nota di Raffaele La Sala”

  1. uanimaropriatorio ha detto:

    uanimaropriatorio La Sala è tene tutti segnati i compleanni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *