alpadesa
  
Flash news:   Condanna della Corte dei Conti per i tre ex dipendenti infedeli del Comune di Atripalda Il Consorzio A5 acquista nove defibrillatori per i servizi per la prima infanzia Laurea in Scienze della Comunicazione, auguri alla dottoressa Francesca Trezza Intervento straordinario al campanile della chiesa di Santa Maria delle Grazie e per infiltrazioni nella chiesa madre Italia Viva: il nuovo partito di Renzi anche ad Atripalda. Si lavora a portare in città l’ex premier con il nuovo anno. Foto “Aquile Randagie”, gli scout che dissero no al fascismo: giovedì confronto ad Atripalda Trasloco volante ad Atripalda, i mobili vengono lanciati direttamente giù dal balcone in via Ferrovia. Foto Incidente ieri tra un’auto e un motorino in via San Lorenzo ad Atripalda: ferito un postino A Parco delle Acacie domenica convegno per dire “No” alla violenza sulle donne “World Philosofy Day 2019“, gli studenti del liceo “De Caprariis” di Atripalda a confronto con il vescovo Aiello. Foto

Karate, la Raion vince 6 medaglie al Trofeo Nikko. Soddisfazione per i maestri Gaita e Natalino

Pubblicato in data: 24/11/2013 alle ore:21:52 • Categoria: Sport, karateStampa Articolo

FOTO RAIONL’a.s.d. Raion dei maestri Raffaele Gaita e Luciano Natalino, domenica scorsa ha partecipato al “terzo trofeo nikko” presso il Palatulimieri di Salerno. La gara divisa in due specialità kata e kumite, ha avuto inizio come da programma alle 9 del mattino ed è terminata alle 20. Al trofeo hanno partecipato 24 società per il kata e 19 società per il kumite rappresentanti 507 atleti sul tatami. Le società partecipanti sono state: pkc salerno (nonché società organizzatrice), csks fujiyama Genazzano, pkc Benevento, gym center Roma, cops Napoli, shikado Roma, cs Mugnano, Bushido Napoli, karate club Agropoli, sette lame San Marco, Sunshine Quarto, free style combat, polisportiva poseidon, wado ryu hon dojo Arzano, cs tiger club, benessere valmax – fujiyama, mushinkan Nocera, Olimpia sport capua, tiger sporting Angri, uisport 2000 Napoli, cittadella dello sport Torre del greco, raion Avellino, fitness studio Volturara, Olimpica Salerno, sks San lorenzello, shinkami Caslnuovo, karate club Salerno, ronin club Pozzuoli, body Flying. Una giornata di sport, che oltre il karate ha presentato varie esibizioni di aikido, sports chanbara e tai chi. La mattinata è stata caratterizzata dalle competizioni di kata, gestite su tre tatami organizzati per l’occasione. Le gare hanno impegnato bambini e ragazzi dai sei anni. Il trofeo, inoltre prevedeva una categoria master, dai 41 anni con il Patrocinio dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, la quale ha offerto le premiazioni per questa categoria, creando un torneo parallelo. Il pomeriggio ha visto impegnati i migliori atleti del kumite, con incontri pieni di emozioni. Per i bambini fino a 14 anni gli incontri hanno avuto una durata di un minuto e mezzo, con un punteggio massimo di due ippon, mentre per i ragazzi dai 14 anni gli incontri hanno avuto una durata di 2 minuti con la realizzazione massima di 3 ippon. La Raion ha vinto 6 medaglie, 2 oro con Michela Relmi nella categoria cintura nera kata e con Marta Ventola nella categoria cintura blu/marrone/nera kumite, 1 argento con Matteo Sarno nella categoria cintura blu kata e 3 bronzo con Angela Petruzziello nella categoria cintura marrone/nera kata, Manuel D’Onofrio nella categoria cintura marrone/nera kumite e Rosario Barbato nella categoria cintura nera kata. Organizzazione impeccabile, orario rispettato come da programma, volge al termine uno dei trofei più importanti e incantevoli patrocinati dalla fesik-campania.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *