alpadesa
  
domenica 20 settembre 2020
Flash news:   Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto Idea Atripalda denuncia: “persi 90 mila euro messi a disposizione dal Governo per lavori di efficientamento energetico’ Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto Giovani e lavoro, l’impegno di Alessia Castiglione (Fdi): “Eliminare tutti gli ostacoli alla creazione di occupazione e ricchezza” Regionali, il candidato Luigi Tuccia: «L’equità sociale e la salvaguardia dell’ambiente sono le sfide per realizzare il domani» Regionali, Carlo Iannace questa mattina incontra gli elettori di Atripalda Il colonnello Luigi Bramati nuovo Comandante Provinciale dei Carabinieri di Avellino Presentata la Maglia Ufficiale dell’Us Avellino per la Stagione 2020/21 Serie B, Scandone: esordio con Pozzuoli il 15 novembre

Riconoscimento alla carriera per Sigismondo Alvino, delegato provinciale Uisp e presidente del Circolo Amatori della Bici. FOTO

Pubblicato in data: 7/12/2013 alle ore:07:46 • Categoria: Sport

sigismondo-alvino1

Se qualche volta avrete percorso la SS 88, nel tratto che da Avellino porta a Benevento, vi sarete potuti imbattere nella visione di uno spettacolo della natura. No, non si tratta di cose ultraterrene o di scenografie particolari…
Spesso quell’arteria viaria è percorsa da decine di ciclisti e in particolare di mattina, frequentemente, ci s’imbatte in un manipolo di atleti con le casacche giallo-blu atripaldesi.
E’ proprio in seno ad essi che si cela il miracolo succitato! Se si osserva con maggiore attenzione il gruppetto in azione, al centro di esso (con i compagni schierati quasi a protezione) o più spesso in testa (a segno di leadership) si scorge una sagoma speciale.
Le sembianze sono quelle di un uomo maturo, con i suoi anni portati bene, ma del tutto simili a quelle degli altri: fisico atletico e longilineo, pelle abbronzata e lucente, capo canuto, capelli d’un bianco argenteo ben in mostra e non uno in meno rispetto agli altri..
Se però, con ancor maggior perizia, vi soffermate ad osservare la pedalata e l’andatura vi accorgerete di essere di fronte a qualcosa di spettacolare, di forzatamente innaturale: innanzi a voi si schiuderà un gioco di equilibrio precario (per chi osserva), ma efficace e funzionale per chi conduce. Una gamba che stantuffa anche per l’altra, penalizzata da un’anca che non ne vuol sapere di fare il proprio dovere!
Non finisce qui, lo stupore si fa ancor maggiore se poi per caso vi troverete a leggere la sua carta d’identità che cita testualmente … ” nato il 01/12/1933 ” !
Stiamo parlando di un avveduto giovanotto che ha appena compiuto 80 primavere e che ogni dì, o quasi, percorre i suoi onesti 70 km con la bici, non curandosi del vento e della pioggia. Pensate che quando fa veramente freddo è lui a dare morale e forza mentale agli altri pedalatori, ricordando i tempi in cui fare sport era per pochi!
Da radice tedesca, il termine “sigu” significa “vittoria”, mentre “munda” è cifrato come “protezione”. Messe insieme queste due parole germaniche, sembra fatto a posta, ci regalano il suo nome: Sigismondo.
Quale etimologia più azzeccata per il nostro Sigismondo Alvino che da ottimo sportivo, qual è sempre stato, conosce bene il significato più altro della parola vittoria. Inoltre, da creatore del sodalizio ciclistico atripaldese degli Amatori della Bici ha da sempre offerto protezione e dispensato consigli a tutti coloro che intendevano intraprendere la carriera a pedali!
Il presidente onorario della decennale squadra ciclistica atripaldese, in settimana, insieme agli inseparabili soci in giallo-blu, ha dovuto fare un allenamento polmonare in più, spegnendo ben 80 candeline!
Inoltre, nella splendida cornice del carcere borbonico di Avellino, durante l’annuale cerimonia organizzata dal CONI, il nostro Sigismondo Alvino ha ricevuto, dal delegato provinciale Giuseppe Saviano e dal presidente regionale Cosimo Sibilia, la prestigiosa onorificenza alla carriera.
La settimana prossima, durante i festeggiamenti per la conclusione della stagione ciclistica, tutti e 50 i soci del Circolo Amatori della Bici di Atripalda si stringeranno ancora una volta intorno al loro capitano per formulargli, insieme a quelli natalizi, immensi auguri per l’importante traguardo raggiunto.
Il 21 Dicembre prossimo inoltre, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda, ancora una volta è chiamato ai festeggiamenti: nella sala del Consiglio Comunale del Municipio di Atripalda si terrà la cerimonia di gala per la cittadinanza onoraria ad Enzo Angiuoni che tanto ha dato e fatto, per l’avvio della succitata squadra ciclistica. Ovviamente Sigismondo Alvino e i suoi girini saranno in prima fila ad applaudire il benefattore atripaldese!

sigismondo-alvino2

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Riconoscimento alla carriera per Sigismondo Alvino, delegato provinciale Uisp e presidente del Circolo Amatori della Bici. FOTO”

  1. carmine cioppa ha detto:

    Bravo Antonio (e grazie) :bellissimo articolo. Ma bravo soprattutto al nostro Capitano. E non finisce qui!
    Carmine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *