alpadesa
  
Flash news:   Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio» Giallo in Comune, rubato il portafogli di un’impiegata Riapre al pubblico, dopo mesi di chiusura, il parco archeologico Abellinum ad Atripalda Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto

Isochimica, ex operaio rivela: “Fu sversato amianto nel fiume Sabato”

Pubblicato in data: 14/12/2013 alle ore:10:55 • Categoria: Cronaca

isochimicaHo visto con i miei occhi buttare l’amianto dell’ex Isochimica nel fiume Sabato, chiedo alla Procura della Repubblica di essere ascoltato, voglio raccontare tutto quello che vidi e sentii in quegli anni“. È la testimonianza choc di Alessandro Manganiello, un ex operaio Isochimica, che si dice pronto a ricostruire quanto da lui visto davanti al Procuratore Rosario Cantelmo, e ai magistrati che si stanno occupando del caso.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Il suicidio del poliziotto, indagini affidate al pm Patscot. Oggi l’esame autoptico, domenica il rito funebre. La città resta attonita e sgomenta

Sgomento, incredulità, costernazione: sono questi i sentimenti che attraversano la comunità di Atripalda che non si è ancora ripresa del Read more

Caso Isochimica, gravi le condizioni di un ex operaio. Un atripaldese malato di linfoma presenta denuncia alla Procura

Restano gravi le condizioni di Antonio Solimita, l'ex operaio dell'Isochimica di Avellino (foto) ricoverato d'urgenza l'altro giorno per una crisi Read more

Svolta sull’Isochimica di Pianodardine: sequestrata l’area ed indagate 24 persone

Stamane gli uomini del Corpo forestale dello Stato di Avellino hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo dello stabilimento Read more

Nuova vittima dell’amianto killer, scompare Luigi Maiello. La solidarietà della Cgil

La CGIL di Avellino esprime cordoglio e vicinanza, alla famiglia di Luigi Maiello, l’ex operaio dell’Isochimica, originario di Mercogliano, deceduto Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “Isochimica, ex operaio rivela: “Fu sversato amianto nel fiume Sabato””

  1. cittadino ha detto:

    Incominciate ad inquisire tutti gli operai che sapevano bene cosa facevano e che venivano profumatamente retribuiti in nero.
    C’erà la fila per essere assunti.

  2. Operaio ha detto:

    Caro cittadino del post 1) eri per caso uno di quelli che raccomandava, coloro che venivano assunti? Vergognati di fronte a quelli che sono morti e a quelli che sono ammalati. Spero che la Procura chieda agli ex operai se hanno pagato qualcuno per essere assunti, Credo che probabilmente uscirebbe fuori il tuo nome. Lo dico perchè sono arciconvinto che tu appartieni a quella categoria di esseri “umani” che non hanno mai avuto bisogno di un lavoro. Prego il Direttore di non censurare, qualora il suddetto “cittadino” si reputasse offeso autorizzo la redazione a mettere a disposizione dell’A.G. il mio IP.

  3. Luigi ha detto:

    Brutta storia quella della isochimica.

    non essendo nativo di Atriplada, ho appreso solo pochi anni fa di questo problema. Non ho mai approfondito più di tanto, poi la settimana scorsa è stata pubblicata sul corriere.it un reportage completo su questa bomba ecologica a pochi chilometri da casa mia.
    Mi sembra assurdo che in Irpinia, una terra che si contraddistingue da sempre per la sua grossa cultura sulla cura e protezione del territorio (e lo dico io che sono nativo del napoletano) possa essere accaduto ciò, ma poi oltre a ciò l’immobilismo degli enti preposti (comune, asl, procura) mi lascia ancora più esterrefatto.
    Ma si è mai parato di una bonifica?
    Di una messa in sicurezza?
    C’è mai sta un ‘indagine epidemiologica ?

    ed i responsabili dove sono? sono stati inquisiti? arrestati?

    Mah.

    e poi in ultimo, volevo chiedere, ma se non sbaglio nei pressi dell’isochimica c’è un plesso scolastico con le finestre che si affacciano proprio su quei luoghi, il provveditorato scolastico ne è cosciente?

  4. Francesca ha detto:

    Perchè lo dici solo ora?!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *