alpadesa
  
Flash news:   Emergenza Coronavirus, da domani stop all’accesso dei visitatori alla Città ospedaliera e al plesso “Landolfi” Coronavirus, da venerdì scatta il coprifuoco alle 23. Lunedì riaprono le elementari Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda dei 28 casi irpini Alfredo Cucciniello è il nuovo presidente provinciale delle Acli di Avellino Contrada Giacchi, il gruppo consiliare Noi Atripalda denuncia lo stato disastroso delle strade e la presenza di una discarica. Foto Coronavirus, il sindaco:”dallo screening fatto agli alunni della Masi altri due contagiati” Coronavirus, sei nuovi casi di contagio ad Atripalda La Giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo approva l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione per l’esercizio 2020-2022: lavori pubblici e personale in primo piano Emergenza Covid, ecco le nuove misure del governo. Palestre e piscine aperte hanno 7 giorni per adeguarsi, strade e piazze chiuse dalle 21 solo se deciso dai sindaci Finisce con la moto contro la parete all’ingresso della galleria del raccordo autostradale: morta 52enne di Avellino

Teatro Gesualdo, arrivano i comici di Made in Sud per l’ultimo spettacolo del 2013

Pubblicato in data: 27/12/2013 alle ore:09:26 • Categoria: Cultura

made-in-sud-castSono i personaggi televisivi del momento. Hanno sdoganato la comicità partenopea e meridionale in tutto lo stivale direttamente dagli schermi di Rai Due. Arrivano ad Avellino in 40 e da settimane è già tutto esaurito. Si tratta dei ragazzi di Made in Sud che saranno in scena al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino sabato 28 dicembre alle ore 21 e in replica domenica 29 alle ore 18.30.
Il “Made in Sud Show” è il terzo appuntamento della rassegna “ReD – Risate e Danza”, il cartellone dedicato al teatro brillante di matrice partenopea organizzato dal Teatro comunale irpino in sinergia con il Teatro Pubblico Campano.
Un successo che non conosce sosta quello dei ragazzi di Made in Sud. Dal teatro Tam allestito nell’ex sala del Cinema Amedeo alla seconda serata di Rai Due, dagli spettacoli portati in giro per l’Italia ai premi ricevuti, il grande show comico tutto meridionale continua a collezionare consensi facendo registrare dappertutto sold out.
Lo show di Nando Mormone e Paolo Mariconda in 6 anni è riuscito a diventare un simbolo di buona prassi da emulare. Il segreto? Il ritmo serratissimo delle esibizioni, nei numeri da record del cast che anche ad Avellino sarà al gran completo con più di quaranta comici, accompagnati dalla musica del DJ Frank Carpentieri che con i suoi dischi scandisce inesorabilmente il ritmo delle battute e si adatta ad ogni situazione aumentandone la comicità.
A condurre lo “Show” dal palcoscenico del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino ci saranno gli immancabili Gigi & Ross, che anche in questa occasione saranno affiancati dalla frizzante e simpaticissima Fatima Trotta.
Saranno loro a traghettare sul palco i tanti interpreti della comicità del Sud, a canalizzare in un flusso la creatività e l’esuberanza di artisti della risata come lo straordinario Nonno Moderno, il cantautore impegnato Gino Fastidio, lo scugnizzo delle vele Mariano Bruno, l’irresistibile Vivo D’Angelo, i personaggi di Ivan e Cristiano e degli Arteteca, il simpaticissimo Ciro Giustiniani, e tantissimi altri, in uno show sempre inedito e ricco di citazioni attuali.
Ci sarà ampio spazio dedicato anche alla musica nella serata del “Gesualdo”. Infatti, oltre agli esilaranti sketch dei cabarettisti di Made in Sud ci sarà spazio anche per le performance musicali del trio “Sud 58”, che proverà a dare nuova luce alle sonorità partenopee che si fondono naturalmente con i ritmi del mondo sulle coreografie delle splendide “Suddine”.
Per maggiori informazioni telefonare al numero 0825.771620

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *