alpadesa
  
Flash news:   Lavori a singhiozzo nel fiume Sabato, la protesta dell’ex sindaco Andrea De Vinco: «vanno finiti al più presto perché il corso d’acqua rappresenta l’immagine e la storia della città» Furti ad Atripalda, l’ex consigliere Luigi Caputo (Prc) attacca: “Ladri di biciclette e ladri di futuro. Amministrazione assente, evanescente e impalpabile” Us Avellino, Salvatore di Somma e Piero Braglia alla guida del nuovo progetto tecnico Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato

Mostra sul Beato Pier Giorgio Frassati alla chiesa di San Nicola, ieri sera l’inaugurazione con il vescovo Marino ed il segretario nazionale dell’Azione Cattolica Borgiani. FOTO

Pubblicato in data: 6/2/2014 alle ore:11:00 • Categoria: Attualità

mostra-frassati-5Conosci Pier Giorgio Frassati”, taglio del nastro ieri sera alla chiesa di San Nicola da Tolentino in via Roma ad Atripalda, con il vescovo di Avellino Francesco Marino ed il segretario nazionale dell’Azione Cattolica Luigi Borgiani, della mostra dedicata al Beato Pier Giorgio.
A promuovere l’appuntamento la Confraternita di Santa Monica con il priore Antonio Iannaccone, il parroco Don Ranieri Picone (parroco della Chiesa del Carmine e delegato diocesano dell’Ufficio Confraternite) e l’assessore Concetta Tomasetti.
mostra-frassati-6All’appuntamento di ieri presenti autorità civili, militari e religiose con il sindaco Paolo Spagnuolo, il comandante dei Carabinieri Costantino Cucciniello, il comandante della Polizia Municipale, Domenico Giannetta, il parroco della chiesa madre di S.Ippolisto Martire Don Enzo De Stefano e tanti devoti ed iscritti a confraternite.
mostra-frassati3L’esposizione, composta da un buon numero di pannelli illustrativi, ripercorre con testi e foto la vita, il pensiero, la spiritualità e il contesto storico in cui visse Pier Giorgio Frassati, quello agli inizi del ‘900.
mostra-frassati-7Dopo i saluti del sindaco Spagnuolo e del priore Iannaccone, ed una breve introduzione del parroco Don Ranieri Picone, è toccato al segretario nazionale dell’Azione Cattolica Luigi Borgiani, tracciare un profilo della vita del Beato, sin dai suoi primi passi e del suo impegno a favore dei più deboli: “Testimone con parole e opere della fede in Cristo, Pier Giorgio rappresenta un santo moderno, dei nostri giorni, capace di attrarre con naturalezza tanti che sono in cerca di un suggerimento, una prova vivente che è possibile oggi essere giovani cristiani. E’ infatti patrono delle confraternite e dei giovani di Azione Cattolica“.
mostra-frassati6Pier Giorgio ha una sete ed un desiderio di Dio, la sua gioia per la vita, nonostante la sua prematura scomparsa a soli 24 anni, rappresentano il significato di tutto ciò. In lui il cristiano che porta a compimento la fede” ha ricordato il vescovo di Avellino Francesco Marino.
mostra_frassatiLa mostra, che resterà aperta fino al 15 febbraio, è visitabile liberamente dalle ore 17 alle ore 20 di tutti i giorni.
Pier Giorgio Frassati nacque il 6 aprile del 1901, da una delle famiglie più in vista dell’alta borghesia della Torino sabauda.

Il padre, Alfredo Frassati, dedicatosi alla carriera giornalistica,  assumendo la piena proprietà nel 1902 de “La Stampa” , ne fu subito vicedirettore e poi, dal 1900 al 1920, direttore a tutti gli effetti.
Allo scoppio della guerra, Pier Giorgio, anche se molto giovane, si impegnò alacremente per rendersi utile a favore dei più bisognosi.
Conseguì la maturità classica nell’ottobre del 1918 dopo alcune bocciature. Si iscrisse alla facoltà di Ingegneria meccanica (specializzazione in mineraria) presso il Regio Politecnico di Torino. Motivò questa scelta universitaria con l’intenzione di poter lavorare al fianco dei minatori (la classe operaia più disagiata a quel tempo), per aiutarli a migliorare le loro condizioni di lavoro. Però, nonostante gli sforzi e l’impegno, Pier Giorgio morì improvvisamente a due soli esami dalla sospirata meta. Fu però insignito della laurea ad honorem (Alla Memoria) nel 2001. «Vivere senza fede, senza un patrimonio da difendere, senza sostenere una lotta per la Verità non è vivere ma vivacchiare… » (Pier Giorgio Frassati).
mostra-frassati-2Giovanni Paolo II lo proclamò beato il 20 maggio 1990. Pier Giorgio è patrono delle confraternite, dei giovani di Azione Cattolica e, nello Stato della Città del Vaticano, è stato eretto patrono del Gruppo Allievi dell’Associazione Ss. Pietro e Paolo, già Guardia Palatina d’Onore di Sua Santità. Il Club Alpino Italiano, per ricordare la sua passione forte per la montagna,  ha dedicato a Pier Giorgio, dopo la sua beatificazione, una rete di sentieri, detti appunto Sentieri Frassati, estesa in quasi tutte le regioni italiane.
mostra-frassati1
mostra-frassati5mostra-frassati7mostra-frassati8

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Congresso Eucaristico, il Nunzio Apostolico in Italia del Vaticano Adriano Bernardini chiude la settimana di preghiera. Fotoservizio

Tanti fedeli ed un lungo e caloroso applauso per il Nunzio Apostolico in Italia e San Marino della Santa Sede, Read more

Grande affluenza per la posa della prima pietra del nuovo complesso parrocchiale S.Maria del Carmine in via De Curtis. Guarda lo Speciale Video

Grande affluenza per la posa della prima pietra per il nuovo complesso parrocchiale Santa Maria del Carmelo in via De Read more

La città di Atripalda accoglie i giovani della diocesi di Avellino, tanti in piazza Umberto per celebrare la Gmg. Fotoservizio

Si è svolta questa pomeriggio dalle ore 16 la Giornata Mondiale della Gioventù diocesana. I giovani sono stati accolti dalle Read more

Progetto Area Vasta, cento milioni di euro a disposizione. Spagnuolo: “treno da non perdere”, Tuccia: “unico territorio da valorizzare, salvaguardare e potenziare”. FOTO

Cento milioni di euro a disposizione dell’Area Vasta. Un progetto ambizioso che mira ad una programmazione di ampio respiro che Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *