- Atripalda News - https://www.atripaldanews.it -

Bagno di folla per l’accensione dei Falò di San Sabino in Piazza Umberto I. FOTO

san-sabino-9Grande partecipazione per il consueto appuntamento dell’accensione dei Falò di San Sabino. Ad accendere il focarone in piazza Umberto I il sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo dopo la benedizione del parroco Don Enzo De Strfano.
Un momento che riunisce tutti gli atripaldesi. Dalle prime ore del tardo pomeriggio Piazza Umberto I già si è andata affollando. Presenti i componenti dell’amministrazione cittadina, e tutte le istituzioni militari, civili e religiose ed il Comitato festa. Una tradizione secolare che si tramanda negli anni. Non c’è stata, come tutti gli anni, la gara tra i vari quartieri nell’allestire quello più grande, segno della devozione verso il Santo. Le limitazioni imposte (richiedere autorizzazione sindacale ed utilizzare solo ed esclusivamente legna vergine da ardere non trattata certificata da documentazione, niente scarti e rifiuti dei lavori dei campi e delle potature) ha spento gli entusiasmi e la passione degli atripaldesi.
Oltre a quello di piazza Umberto, sono stati 5 i falò accesi: piazza Vittorio Veneto (organizzato dalla Confraternita di Santa Monica) piazza Tempio Maggiore (dinanzi la chiesa madre di S.Ippolisto), quello della Misericordia a via Pianodardine, quello della Pro Loco a contrada San Gregorio ed infine quello dei Boy Scout a rampa S.Pasquale. Si è iniziato alle 18 e 30 con la gara podistica. “Quattro passi per Atripalda” organizzata dall’associazione sportiva “Acsi Sport 2000” di Sergio Argenio.Ad allietare la serata, dopo l’accensione, musica e balli con le allieve della scuola “La Dance” di Elena Capozzi che seguiranno una coreografia dal titolo “Le popolane”. A seguire, dalle ore 21 si balla con dj Rico. Inoltre davanti la chiesa madre grande festa con il falò condito da pasta e fagioli e panini con salsicce. A partecipare anche il sindaco Spagnuolo e l’ex sindaco Laurenzano. L’appuntamento è per questa mattina alle ore 12 con la processione per le strade cittadine e nel pomeriggio con la messa priesieduta dal Vescovo di Avellino Monsignor Francesco Marino. Alle fine della messa sarà dispensata a tutti la santa manna.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli: