alpadesa
  
sabato 23 marzo 2019
Flash news:   Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO Giovedì ad Avellino la marcia di Libera contro le mafie Calcio, l’Abellinum cala il tris Lotta alla povertà: cosa cambia. Il Consorzio A5 ne discute con l’Alleanza contro la povertà Lacrime, striscione e applausi per Vittorio Salvati. FOTO

Parcometri in centro, pronta la rivoluzione nella sosta a pagamento

Pubblicato in data: 12/2/2014 alle ore:09:00 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

grattini5

Parcometri in centro, pronta la rivoluzione nella sosta a pagamento che prenderà il posto dei grattini. La giunta Spagnuolo, prendendo spunto dal piano di sosta redatto nel settembre 2009, con il quale venivano individuate le aree di sosta a pagamento ed il numero di parcometri necessari per la gestione funzionale del servizio, ha deciso di accelerare sul passaggio del controllo della sosta a pagamento attraverso l’utilizzo di apposite colonnine per l’acquisto dei ticket nelle strade maggiormente trafficate come via Roma, via Fiume e via Pianodardine. Da qui la scelta di incaricare il IV Settore per la predisposizione del bando di gara per l’acquisto di 16 parcometri occorrenti alla gestione di circa 400 aree di sosta lungo le strade del centro. Le colonnine per il pagamento saranno così distribuite: un parcometro in via Aversa, uno a Traversa Via Aversa, due lungo via Fiume, altri due lungo via Gramsci, ben tre tra via Leopoldo Cassese, piazza Cassese e via San Nicola, quattro parcometri lungo via Roma ed infine tre parcometri in piazza Umberto.
«Con i parcometri si avranno più posti a disposizione, ottenendo un ricambio di automobili ed un servizio più efficiente ed efficace – afferma l’assessore al Commercio Antonio Iannaccone -. Per i residenti, divisi in zone, saranno comunque previsti abbonamenti e agevolazioni».
Un primo step visto che il progetto complessivo prevede 32 colonnine da installare sul territorio comunale. A regime le aree blu saranno 795 in tutto, distribuite così: Via R. Aversa e traverse (64), Via. L. Cassese, Piazza L. Cassese, Via San Nicola (121), Via A. Moro (78), Via Fiume (25), Via Pianodardine (12), Via Gramsci (55), Piazza Umberto I (60), Via Roma (50), Via Melfi (7), Via Appia (157), Largo B. Buozzi (40), VII Traversa via Appia (89)e via Manfredi (37).
Attualmente il servizio della sosta a pagamento è disciplinato attraverso l’utilizzo dei grattini la cui vendita è affidata alla Società Cooperativa “Punto Lavoro”. «Faremo un ulteriore gara per l’affidamento del controllo del pagamento dei ticket – conclude Iannaccone – a cui parteciperà anche la cooperativa».
Nei prossimi giorni l’assessore, coadiuvato dai tecnici dell’Utc e dal comando di Polizia municipale, procederà all’individuazione delle postazioni dove collocare i parcometri tenuto conto delle esigenze dei residenti. Sarà comunque garantita una percentuale di parcheggi liberi presenti nelle immediate vicinanze di quelli a strisce blu.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

8 risposte a “Parcometri in centro, pronta la rivoluzione nella sosta a pagamento”

  1. INDIGNATO ha detto:

    Tra poco anche l’aria (sporca) che respiriamo metteranno a pagamento!!

  2. Simone ha detto:

    Saremmo interessati a sapere quando si spenderanno per i parcometri, visto che l’ amministrazione economicamente langue.

  3. Michele ha detto:

    Hanno rovinato un paese. I parcometri sono solo,soldi spese malissimo in questo periodo di magra. Bisognava soltanto intensificare il controllo sulle aree a parcheggio dagli addetti ai lavori.

  4. Agnello lattante ha detto:

    Più che rivoluzione sarà solo confusione. Staremo a vedere e chi ha sbagliato dovrà pagare in prima persona.

  5. Francesco ha detto:

    Non stracciatevi le vesti prima di vedere il risultato. Una cosa è certa il parcheggio così come è adesso è deficitario. Sono convinto, avendolo più volte verificato, solo il 20% dei cittadini paga il grattino. Ogni giorno vedo intere file di auto senza il grattino e nessuno interviene. I parcheggiatori devono attendere i vigili o i carabinieri . Vi pare giusto questo andazzo? Allora complimenti all’assessore IANNACONE. Sono certo che l’amministrazione con i parcometri otterrà un ottimo risultato sul piano economico. Spero solo che tutto andrà in porto presto e che non sia una bufala come quella che ci propinò anni fà l’assessore Di pietro.

  6. Pinguino ha detto:

    CARO FRANCESCO
    Con o senza parcometri il risultato non cambierà. Saranno spesi solo soldi inutilmente, a meno che la prossima amministrazione non metterà a riga e a squadra gli addetti ai lavori.

  7. yu alias playboy ha detto:

    alle fimmine piacciono li parchiggiatur:-)
    la città sembra meno anonima?
    comunque ciao a tutte:-) pardon volevo dire a tutti:-) io non faccio discriminazioni?..

  8. PAOLA ha detto:

    PER NON RIMANERE NELL’ANONIMATO L’ASSESSORE “COMPETENTE” “IANNACCONE” DOVRA’ PUR FAR QUALCOSA PER FARSI NOTARE E FAR PARLARE UN POCO DI LUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *