alpadesa
  
Flash news:   Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Piano di alienazione dei beni comunali, accatastati l’ex scuola di San Gregorio e i lotti di via San Lorenzo

Pubblicato in data: 24/2/2014 alle ore:16:51 • Categoria: ComuneStampa Articolo

box-via-san-lorenzo-in-demolizione1Il responsabile del III settore, ingegner Silvestro Aquino, capo dell’Utc:
Premesso:
che con delibera di C.C. n° 6 del 24.03.09, è approvato il piano di alienazione di alcuni beni comunali;
che per consentire l’alienazione di alcuni beni si è dovuto provvedere al preventivo accatastamento degli stessi, avvalendosi della collaborazione di tecnico esterno geom. Carmine Florio, giusta determina di incarico del responsabile del 3° Settore n.56 dell’11.5.2009;
Visto che l’ ex scuola elementare ubicata in via San Gregorio ed i lotti degli ex box artigianali di via San Lorenzo, sono stati alienati, a seguito di asta pubblica.
Ritenuto pertanto che può procedersi alla liquidazione del compensi spettanti al geom. Carmine Florio che ha redatto gli accatastamenti dell’immobili di cui sopra, pari ad €. 2.030.08, per la ex scuola di San Gregorio ed ad €.2.156,96 per i lotti di via San Lorenzo;
Accertato che i titoli di spesa predetti sono stati emessi a seguito di regolare fornitura, per cui rispondono ai requisiti quantitativi e qualitativi, ai termini ed alle condizioni pattuite con le ditte stesse, e regolarmente vistate dal responsabile del procedimento geom. Vincenzo Caronia.
Attesa la propria competenza ai sensi del decreto sindacale n°7543 del 29/04/2013 e del vigente regolamento di contabilità;
DETERMINA
di liquidare, per I motivi in premessa citati la somma di €.1.600,00 quali competenze relative all’accatastamento dell’immobile di proprietà comunale ubicato via San Gregorio ex scuola elementare oltre IVA e C.A.P.;
di liquidare, per I motivi in premessa citati la somma di €.1.700,00 quali competenze relative all’accatastamento dei lotti di proprietà comunale ubicati via San Lorenzo oltre IVA e C.A.P. di imputare la somma di €. 4.187,04 al cap. 3278/2 cod. 209106 ” Consulenze e progettazioni
piano alienazioni” di provvedere al pagamento della spesa in applicazione dell’art. 18 TUEL di cui al DLgv. 267/2000.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “Piano di alienazione dei beni comunali, accatastati l’ex scuola di San Gregorio e i lotti di via San Lorenzo”

  1. ort ha detto:

    Ma gli incarichi li danno sempre agli stessi professionisti?

  2. Fiorentino ha detto:

    Mica sono fessi quelli dell’ ufficio tecnico. Mica possono fare il lavoro a gratis. Ma sono sicuro che fra non molto scatterà la tagliola.

  3. Luca ha detto:

    Si è venduto tutto o rimangono qualcosa alla prossima amministrazione. Speriamo che quando i prossimi amministratori apriranno i fascicoli, li manderanno ad Avellino, come sta facendo fare Barisano ad Avellino con l ‘ ufficio tecnico.

  4. Amico di Mario ha detto:

    Ci vorrebbe un Mario Barisano per ogni Comune. Ma non è detto che non lo faccia pure per Atripalda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *