alpadesa
  
domenica 17 novembre 2019
Flash news:   Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino

Fibrillazioni al Comune, Scelta Civica attacca e chiude all’Udc:”condizionato da vecchie nomenclature punta a rallentare l’azione amministrativa”

Pubblicato in data: 1/3/2014 alle ore:19:34 • Categoria: Politica, Scelta Civica con MontiStampa Articolo

scelta-civica-logoIn relazione ad alcune notizie apparse sugli organi di stampa, Scelta Civica di Atripalda intende esprimere piena solidarietà al sindaco Paolo Spagnuolo circa i continui attacchi provenuti ciclicamente dall’Udc, che pur rivestendo ruoli di primaria importanza all’interno della Giunta, con 2 assessori e nel Consiglio Comunale, con 5 (? ) consiglieri, non fa altro che destabilizzare gratuitamente e denigrare il lavoro e l’immagine del sindaco e dell’amministrazione tutta.
Esprimiamo apprezzamento, in base alle notizie in nostro possesso, per quanti, partiti e consiglieri prenderanno le distanze da tali posizioni, in virtù di un alto senso di responsabilità istituzionale e politica, nel rispetto del mandato ricevuto dai cittadini atripaldesi.
Dichiariamo altresì, la nostra indisponibilità a partecipare a tavoli di discussione con il coinvolgimento dell’Udc che, condizionato da vecchie nomenclature politiche in disarmo ed anacronistici metodi, persegue l’unico obiettivo di rallentare l’attività amministrativa.
Stanchi, rispetto alle difficoltà del paese, di questi atteggiamenti vili e ricattatori contrari ad ogni etica politica, Scelta Civica di Atripalda ritiene che il sindaco, anche in virtù dei poteri che la legge gli riserva, assuma tutte le decisioni che riterrà più opportune per il rilancio dell’attività amministrativa in un nuovo clima di solidarietà, rispetto reciproco e lavoro comune finalizzato al solo interesse della nostra comunità.

SCELTA CIVICA
ATRIPALDA

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

15 risposte a “Fibrillazioni al Comune, Scelta Civica attacca e chiude all’Udc:”condizionato da vecchie nomenclature punta a rallentare l’azione amministrativa””

  1. SANDRO ha detto:

    x me il partito di monti è stato una vera frana:-

  2. Visionatore ha detto:

    Ma fate capire anche a noi cittadini, cosa sta facendo questa amministrazione, se non quella di vendere gli immobili di proprietà di noi cittadini.

  3. Osservatore ha detto:

    Cari politici di Atripalda,non fate fare al Sindaco la stessa fine che fece Laurenzano, ossia di lasciarlo da solo. Se questo è, fate presto e andiamo alle urne e trovare un’ amministrazione DOC.

  4. gigino ha detto:

    la solita politica dei due forni dell’udc,un giorno e buono Spagnuolo chi sa perchè?,e altro no sempre chi sa perche’ o forse il perchè e facile intuirlo.

  5. critico ha detto:

    Attento Sindaco, il pastore di Nusco e la sua discendenza, vogliono farti fare la fine di un sindaco coraggioso come Carullo, non permettere a quei quattro che operano in nome e per conto loro, di distruggere l’opera di risanamento che hai faticosamente avviato.

  6. andrea ha detto:

    L’UDC E COME UNA MEDICINA CHE VA PRESA IN ORARIO OGNI 6 MESI FA SCATTARE UNA CRISI PER POI FARE UNA FIGURA DI M……….

  7. Sabino ha detto:

    Credo che il problema sia solo uno: l’UDC non ha più consensi perchè un certo modo di fare politica ha stancato. Se poi il primo ad essersi stancato è proprio il SIndaco che li ha scaricati….faccio 2+2 e capisco che questi signori dell’UDC per togliersi la pietra dalla scarpa col Sindaco stanno paralizzando un paese….A CASA, PER FAVORE!!!

  8. andrea ha detto:

    L’UDC UANIMA RO PRIATORIO,CHE GRANDI STATISTI,E SICCOME CORRE VOCE PER IL PAESE CHE ERANO PRESENTI A QUELLA DISCUSSIONE,DUE TRE DI LORO ESCLUSO IL SEGRETARIO E CAPOGRUPPO SAREBBE OPPORTUNO ANCHE SE CON NOTEVOLE RITARDO SAPERE LORO COME LA PENSANO.

  9. Loredana Bertè ha detto:

    Anche contro voglia, questa amministrazione disastrata, andrà a casa, perchè ognuno di loro ha da farsi qualche piacere. È solo,questione di tempo. E tempo verrà del giudizio.

  10. Pietro ha detto:

    Ci sono al comune di Atripalda, continue fibrillazioni, ma a parlare di lasciare la poltrona non se ne parla.

  11. Peppino ha detto:

    Questi politici si dovrebbero comprare un fibrillatore, tanto a casa ci andranno solo a fine mandato. Mica sò fessi.

  12. Cittadino stanco ha detto:

    Per gli amministratori di Atripalda:
    dopo Carnevale, fatevi regalare dal Comitato PINOCCHIO, visto che dite un sacco di fesserie specialmente da Scelta Civica e dall ‘ UDC. Quello che si è capito che voi fate finta di rompervi, ma poi usate l’ ATTAX e vi ricomponete. Vi dobbiamo sopportare per un altro paio di anni. Come sa n’è andato Laurenzano, ve ne andrete pure voi. Bisogna avere solo pazienza.

  13. Clotilde ha detto:

    Scelta civica attacca e chiude all ‘ UDC. Ma chiudete a cosa visto che dal vostro insediamento ad oggi, non avete fatto ancora niente per Atripalda. State solo cercando di svendere il patrimonio immobiliare di noi cittadini. Alla fine dovrete dar conto a qualcuno di queste operazioni e quale risultato avete raggiunto. Tutti sono bravi a vendere cose non proprie al migliore offerente. Penso che DE LUCA a Salerno non abbia mai venduto una pietra per fare cassa, VOI si.

  14. PINOCCHIO ha detto:

    DOPO AVER LETTO IL COMUNICATO DI SCELTA CIVICA MI CHIEDO:
    1 MA IL SINDACO STA CON SCELTA CIVICA?
    2 MA IL SINDACO STA COME CORDINATORE DI SCELTA CIVICA?
    3 MA IL SINDACO AL DOCUMENTO DI SCELTA CIVICA ERA PRESENTE?
    SCUSATE………….. ALLORA ORA MI ASPETTO CHE IL SINDACO CACCIA FUORI I CONSIGLIERI E ASSESSORI DELL’UDC DALLA MAGGIORANZA!!!!
    NO PERCHE’ SE IL SINDACO NON LO FA…..ALLORA IL VERO PINOCCHIO E LUI
    W ATRIPALDA

  15. Luciella ha detto:

    Se Scelta Civica ha chiuso all’ UDC, penso che la cosa migliore per noi cittadini,è quella di vedervi andare a casa, che siete diventati insopportabili con le vostre querelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *