alpadesa
  
domenica 22 settembre 2019
Flash news:   Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto Festeggiamenti San Sabino, il vescovo Aiello ai fedeli: “comunità messa a dura prova dall’incendio. Se venerdì scorso avessi preso l’auto per andarmene a mare non sarei stato un buon pastore ma un mercenario”. FOTO

Alvanite Quartiere Laboratorio, Moschella (Fi): “Progetto oramai archiviato dalla Regione, destiniamo i 450mila euro del Comune ad interventi di manutenzione straordinaria”

Pubblicato in data: 5/3/2014 alle ore:16:51 • Categoria: Politica, Forza ItaliaStampa Articolo

alvaniteLa Regione Campania ha recentemente archiviato tutti i progetti di edilizia residenziale sociale presentati nel 2010 tra cui il progetto “Alvanite Quartiere Laboratorio“. Tale progetto prevede la demolizione e la realizzazione ex novo di ben due palazzine la C1 e C2 per una spesa di circa €8.000.000 di cui 2,5 milioni provenienti dalla Regione, 1,3 milioni da prestiti agevolati, 3,3 milioni da un privato e 450.000€ dal Comune. I 450.000€ costituiscono il 75% di quanto incassato dalla alienazione di alloggi di via S. Giacomo i quali possono essere utilizzati per interventi di edilizia popolare, mentre il restante 25% impiegato per esigenze di bilancio. Il progetto (votato anche dal nostro gruppo consiliare lo scorso 2013) ad oggi risulta a mio avviso non più funzionale non solo perché si interviene solo su due delle 17 palazzine ma anche in forza di quanto disposto al punto 153 della Legge Finanziaria Regionale del 2013: “in attesa di una disciplina organica sul contenimento dell’uso del suolo in attuazione della legge 14 gennaio 2013, n. 10 (Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani), la concessione di nuovi contributi o agevolazioni in favore di soggetti attuatori legittimati dalle leggi in vigore per il recupero e la costruzione di alloggi nella Regione Campania è consentita solo per interventi di recupero edilizio e non per quelli di nuova edificazione.” Nel frattempo i fabbricati e gli alloggi siti nella ex C.da Alvanite e C.da Spagnola versano in condizioni disastrose a causa della mancata spicconatura e del ripristino dei frontalini dei balconi, dei lucernari, dei cappotti termici esterni, delle grondaie già danneggiate, dei portoni inadeguati, degli alloggi senza caldaie, causando quotidianamente disagi ai residenti. In una condizione di così grave disagio e difficoltà non sarebbe opportuno fare dietro-front rispetto al precedente progetto, ormai utopistico, sbloccando così quei €450.000 da destinarsi in concreti interventi di manutenzione straordinaria agli alloggi e ai fabbricati suddetti?

Vincenzo Moschella – Consigliere Comunale Forza Italia

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *