domenica 25 luglio 2021
Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Ciclismo, il Circolo Amatori della Bici impegnato su più fronti

Pubblicato in data: 11/3/2014 alle ore:12:25 • Categoria: Ciclismo, Sport

randonne-marine-cilentaneDomenica scorsa gli atleti del Circolo Amatori della Bici di Atripalda hanno preso tre differenti strade! Ad inaugurare il circuito regionale UsAcli Campania c’ha pensato Emilio Aquino (foto in basso). L’alfiere del sodalizio di Sigismondo Alvino ha inaugurato la sua personale stagione agonistica con un’entusiasmante corsa in quel di Castel San Giorgio (SA). La gara, anche quest’anno intitolata “Run for Africa” ed ottimamente organizzata da Antonio D’Alessandro, ha visto imperversare su tutto il campo di gara un fastidiosissimo vento, causa di numerose cadute. Per la cronaca Minichino si è imposto su Luciano. L’atleta atripaldese Aquino s’è ottimamente disimpegnato tagliando il traguardo nella prima parte del gruppo di testa. Il gruppo più folto di ciclisti atripaldesi ha ben pensato di prender parte alla Randonnè delle Marine Cilentane. La manifestazione ha visto centinaia di atleti partire da Salerno e solcare le strade della costiera cilentana, sino ad Ascea, per poi ritornare nel capoluogo Campano. Quasi 200 km pedalati tra storia e natura. I partecipanti del Circolo, con a capo il presidente Amatucci, assicurano che è stata un’emozione unica, da ripetere alla prossima Randonnè, quella del Monte Stella (oltre 200 km), prevista il prossimo 30 marzo. Un altro manipolo di ciclisti giallo-blu ha perlustrato le strade della costiera amalfitana, scollinando il valico di Chiunzi e il Passo Croce, tappe della Granfondo Costa d’Amalfi, in programma il prossimo 23 marzo e che vedrà 15 atleti atripaldesi indossare il dorsale! emilio-aquinoDomenica prossima il Circolo sarà presente a Saviano per la Coppa Carnevale con lo specialista dei circuiti Aquino, la novità però si materializzerà nella Gf dei Laghi, nel Lazio. Il neo socio della Circolo, Ubaldo Acone, salito in sella per la prima volta solo tre mesi fa, si cimenterà, da principiante, in una dura gara ufficiale come quella di Bracciano. Se Acone confermerà in gara gli straordinari progressi fatti vedere in allenamento, non tarderanno ad arrivare, anche per lui, grosse soddisfazioni, candidandosi a vestire i panni della rivelazione ’14. Aspettando con ansia il rientro in gara di altri ciclisti atripaldesi, l’ultra decennale sodalizio atripaldese, mai come quest’anno, dimostrerà d’essere una Squadra su più campi di gara!

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *