alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, arriva il giorno del contagio zero in Campania: 2485 i tamponi effettuati Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi ma i morti sono 88 Tamponi Us Avellino: sinergia tra club e Clinica Montevergine Ultimo giorno di scuola, il gruppo civico “IDEA Atripalda” propone di viverlo all’aperto Addio alla docente Lina Limongelli, cordoglio e commozione in città nel ricordo di Lello La Sala Stadio “Partenio-Lombardi” sanificato, da oggi i lupi riprendono gli allenamenti Niente mercato riaccorpato oggi a parco delle Acacie: il sindaco dispone la sospensione della fiera fino al 10 giugno. Peppino Innocente (Confesercenti): «Ci auguriamo che le cose non vadano per le lunghe» Coronavirus, il Consorzio dei Servizi Sociali A5 di Atripalda dona mascherine ai sordomuti irpini. Foto Coronavirus, si avvicina il contagio zero in Campania: uno solo il positivo oggi. In irpinia nessun contagio Coronavirus, oggi finisce il lockdown in Italia: 71 le vittime registrate nelle ultime 24 ore

Amatori della Bici di Atripalda sugli scudi alla Gran Fondo Costa d’Amalfi

Pubblicato in data: 24/3/2014 alle ore:17:24 • Categoria: Ciclismo, Sport

amatori-della-bici-atripaldaAncora un record di partecipazione alla Gran Fondo Costa d’Amalfi: più di 750 partecipanti! Complimenti alla Movicoast che ha ottimamente organizzato l’evento, ma complimenti anche al Circolo Amatori della Bici di Atripalda che ha contribuito a colorare di giallo-blu le strade della costiera amalfitana.

Ben 13 gli atleti atripaldesi scesi sul campo di gara! Il percorso, già di per sé duro a causa delle altimetrie da scollinare, è stato reso ancor più impervio per il cattivo tempo che si è accanito sui ciclisti!

Se Antonio Borrelli è stato il vero mattatore della corsa amalfitana distanziando il secondo classificato (l’ex pro Dmitri Nikandrov) di diversi minuti, il sodalizio del presidente Amatucci si è contraddistinto per lo spirito di squadra.

Un primo plotoncino giallo-blu ha tagliato all’unisono il traguardo, piazzandosi nella prima metà della classifica. Da segnalare tra questi la splendida prova del “prestigioso” Luciano De Vito, ritornato alle gare dopo molti mesi.

Il restante plotone di ciclisti atripaldesi, dopo essersi sfaldato sulle salite del Valico di Chiunzi e Passo Croce si è ricongiunto sulla erta finale giungendo compatto a Ravello.

Tra questi, da segnalare la prova del neofita Leopoldo De Falco che, nonostante una brutta caduta, ha voluto ed ottenuto un piazzamento utile!

E’ stata, per il sodalizio caro a Sigismondo Alvino, una vera e propria prova di squadra, nella quale non ci sono solisti, ma la melodia prodotta, che accompagna le fatiche di questo splendido sport, è come sempre piacevolissima!

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Amatori della Bici divisi tra salernitano, Gargano e Terra di lavoro. FOTO

Dopo l’epica impresa compiuta a Cesenatico dal Circolo Amatori della Bici di Atripalda, il gruppo ciclistico giallo-fluo, approfittando del lungo Read more

Amatori della Bici: Roma Capitale per iniziare la stagione 2015

Così come s’era chiusa la stagione agonistica 2014, con la partecipazione alla Granfondo Città di Roma, gli Amatori della Bici Read more

Circolo Amatori della Bici di Atripalda, distribuito calendario pro Telethon

Con l’approssimarsi delle feste natalizie, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda ha, ancora una volta, evidenziato la sua mission: Read more

Amatori della Bici di Atripalda eleggono De Pascale Campione 2014

Come ogni anno, a fine stagione, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda si ritrova ad Arcella per riunire in Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *