alpadesa
  
Flash news:   Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda Trova uno smartphone e chiede 30 euro per la restituzione: denunciato per tentata estorsione 60enne di Atripalda Sconfitta con il Geko Psa Sant’Antimo: parla coach De Gennaro

Bilancio di previsione, tassa rifiuti ridotta per le famiglie a disagio e azioni di decoro urbano. Il delegato Landi: “Rivisitazione della spesa e controllo delle entrate”

Pubblicato in data: 26/3/2014 alle ore:13:46 • Categoria: ComuneStampa Articolo

domenico-landiIl bilancio è pronto e le bozze sono state anche in qualche modo dai consiglieri di maggioranza agevolate ai singoli partiti per una discussione più ampia. Riteniamo di aver fatto un ottimo lavoro rispetto allo strumento previsionale“. A parlare è il delegato al Bilancio Domenico Landi, che domani in giunta illustrerà le linee guida del Bilancio di previsione 2014 che l’Amministrazione Spagnuolo sarà chiamata ad approvare. Lo strumento contabile-previsionale poi approderà a metà aprile in Consiglio comunale per il definitivo via libera consentendo così di superare il limite di dover operare in dodicesimi. Attenzione alle fasce deboli e decoro della città rappresentano i punti fermi unitamente. “I punti fondamentali sono legati ad un’attenzione sull’imposizione dei cittadini, perché sappiamo che c’è l’introduzione di nuove imposte e rispetto a questo abbiamo cercato di mantenere un equilibrio, rimanendo inalterate le entrate tributarie, andando incontro ai cittadini meno fortunati con abbattimenti anche della tassa sui rifiuti. C’è un’ottima spinta nel settore delle entrate tributarie, dove registriamo un trend di crescita sia rispetto alle annualità precedenti che rispetto all’ordinario. Attenzione anche agli interventi alla città, come quelli per il decoro, dal verde pubblico alla manutenzione. Ritengo perciò che sia un bilancio, nonostante l’ulteriore diminuzione dei trasferimenti erariali che nel corso di cinque anni abbiamo avuto una diminuzione di 2 milioni di euro, e al disavanzo che ci portiamo dal rendiconto del 2011 ereditato e dal 2012 (chiuso con un disavanzo di 3.539.274,50 euro), essenzialmente riteniamo di essere in linea con una fase di attenzione e rivisitazione della spesa e di attenzione e controllo delle entrate“.
Sulla vendita del Centro Servizi alla società farmaceutica “Xenus Srl” l’assessore chiarisce: “ Siamo in attesa di ricevere delle garanzie rispetto all’operazione che stiamo portando avanti di alienazione. Stiamo in trattativa privata”. Sulle proposte avanzate al bilancio dal direttivo Pd: “Rientrano in discorso democratico di costruzione del bilancio che abbiamo voluto portare avanti cercando di ascoltare un po’ tutti ed avere suggerimenti. Sicuramente non sono proposte destabilizzanti o di interferenza con l’Amministrazione“.
Intanto non si spengono le polemiche sulla bagarre scoppiata lunedì in consiglio comunale con le minoranze che hanno abbandonato l’aula per protesta a seguito della pregiudiziale sollevata dal sindaco Spagnuolo sugli argomenti da trattare. “Le opposizioni ci hanno prima convocato e poi hanno abbandonato l’aula, nel senso che non si è proceduta ad una votazione. Probabilmente rispetto alla proposta del sindaco qualcuno avrebbe anche potuto ritener valido di proseguire e di dare spiegazioni in consiglio comunale. Almeno per quanto mi riguarda, gli argomenti che in qualche modo potevano interessarmi ero pronto a discuterli e avevo anche la documentazione inerente per entrare nei dettagli. Non ci siamo sottratti certo alla discussione in aula, per quelle che sono questioni importanti che riguardano l’Amministrazione. La pregiudiziale sollevata dal Presidente del Consiglio comunale nella veste del sindaco non è campata in aria perché c’è un Regolamento ed uno Statuto spesso invocato dalle minoranze. Gli argomenti richiesti dalle minoranze comunque rientrano nella trattazione del bilancio per cui rispetto a questa trattazione tra quindici giorni saremo lì a discuterne in modo trasparente e sereno”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 2,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Bilancio di previsione, tassa rifiuti ridotta per le famiglie a disagio e azioni di decoro urbano. Il delegato Landi: “Rivisitazione della spesa e controllo delle entrate””

  1. MARTINA ha detto:

    parica mò cchiù si pote ragionà

  2. Marco ha detto:

    Il CONSIGLIERE Landi dice tutto ed il contrario di tutto…. leggetevi bene le dichiarazioni!

  3. Luciano ha detto:

    Non lo sapevate il disavanzo che vi avevano lasciato in eredità?
    Adesso ve lo portate avanti e lo lasciate ai prossimi amministratori.

  4. SAMARAS ha detto:

    DALLE ABBONDANDI PIOGGE NEL FIUME C’E’ PARECCHIA ACQUA……….

  5. Francesco ha detto:

    L ‘assessore Landi parla di decoro. Ma sà almeno quello che dice? Ha il coraggio di dire ai cittadini che fino ad oggi questa amministrazione non ha fatto nulla per migliorargli la vita? Dove sono i servizi che tanto promettevate? Volete mettere i parcometri, ma se non riuscite a mettere una segnaletica. Per favore, se questo è il modo di comunicare, è meglio che state zitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *