alpadesa
  
domenica 17 novembre 2019
Flash news:   Natale 2019, aggiudicata la gara per le luminarie installate dal Comune ma i commercianti restano divisi. L’assessore Musto:«Uno sforzo non da poco per l’Amministrazione» Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino

Violenza sessuale di gruppo: Pm chiede 30 anni per quattro giovani

Pubblicato in data: 26/3/2014 alle ore:12:33 • Categoria: CronacaStampa Articolo

tribunale-av-ingresso

Dai sei anni e sei mesi agli otto anni di reclusione. Questa è la richiesta di condanna del pm Paola Galdo per quattro giovani avellinesi accusati di violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona e rapina. I fatti risalgono al luglio del 2008. Due gli episodi di violenza contestati ai ventenni (tre di Avellino e uno di Atripalda). I quattro ragazzi avrebbero approfittato delle condizioni di inferiorità psichica di una 36enne di Avellino, costringendola a subire atti sessuali. La prima volta nei pressi del Mercatone di Avellino, e la seconda sul monte Faliesi. A denunciare le violenze la vittima stessa. Era una sera di luglio del 2008, quando alla porta di un’abitazione di Contrada Bagnoli bussò la giovane in stato di choc che chiedeva aiuto. La ragazza raccontò di essere stata violentata e rapinata del cellulare da quattro giovani che dopo la violenza l’avevano lasciata nelle campagne del Monte Faliesi. Subito partirono le indagini dei carabinieri e i quattro furono arrestati. La sentenza è prevista per il 15 luglio.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *