alpadesa
  
Flash news:   Murata e bonificata l’ex scuola elementare di rampa San Pasquale dopo gli atti vandalici. FOTO Seconda edizione estiva del “Cinema in Piazzetta” Nancy Palladino eletta presidente del Consorzio dei Servizi Sociali A5: «coronamento di un impegno nelle politiche sociali che dura da venticinque anni» Sidigas, il Gip sequestra solo 8 milioni di euro Prima buca le ruote e poi deruba automobilisti anche in città, arrestato dai Carabinieri 30enne napoletano “1992-Le loro idee sono ancora vive”, venerdì convegno organizzato da Idea Atripalda Giardini di Palazzo Caracciolo, venerdì sera visita guidata della Pro Loco di Atripalda Istituto comprensivo “De Amicis-Masi”, il nuovo dirigente scolastico è Amalia Carbone Festa in onore di Maria SS.ma del Carmelo: processione, fuochi pirotecnici e notte bianca con artisti di strada “16 luglio 1969 – 16 luglio 2019”: dalla Terra alla Luna, sotto il cielo di Atripalda.

L’Avellino si arrende alla capolista: il Palermo vince 2-0

Pubblicato in data: 5/4/2014 alle ore:09:25 • Categoria: Avellino CalcioStampa Articolo

palermo-avellino1L’Avellino ci prova ma si arrende alla capolista. Nell’anticipo serale della 33/a giornata del campionato di serie B sconfitta esterna per i lupi alla “Favorita” contro il Palermo di Iachini.
Massimo Rastelli si affida al 3-5-2. A sorpresesa Zappacosta viene dirottato in mezzo al fianco di Arini e Schiavon, con Bittante e Millesi sugli esterni. Difesa composta da Izzo-Fabbro e Pisacane. Seculin in porta ed il duo Ciano-Cataldo in avanti.
Nel primo tempo i rosanero mettono pressione ai lupi con una punizione di Barreto e il colpo di testa di Andelkovic. Nel finale Dybala sfiora il gol con una rovesciata, ma la palla finisce alta.
Il Palermo passa al 9′ della ripresa con Barreto bravo a raccogliere con il destro un cross deviato dalla difesa dell’Avellino, poi chiude la gara al 41′: è un altro centrocampista, Bolzoni, che realizza il raddoppio con un tiro di destro. Nell’Avellino entra Angiulli al posto di Schiavon con Arini che cambia posizione. 25′ è Angiulli a provarci, Sorrentino si oppone con i piedi.Rastelli si gioca la carta Galabinov. E proprio il bulgaro su punizione di Zappacosta sfiora il gol di testa, sulla ribattuta palla in rete ma è fuorigioco. 40′ Castaldo serve Galabinov, sponda per Ciano che al volo calcia alto.
Massimo Rastelli al termine della partita è comunque soddisfatto della partita disputata dai suoi: “Nella prima frazione abbiamo giocato con grande attenzione, senza concedere molto e chiudendo il tempo sullo 0-0. Penso che potevamo sfruttare meglio alcune ripartenze”. L’allenatore degli irpini prosegue ancora: ” E’ un peccato subire gol in determinate situazioni”. Maggiore spregiudicatezza nella seconda parte: “Nella ripresa è stato alzato il baricentro ma non è servito. Ai miei non potevo chiedere nulla di più. Il Palermo è una formazione di categoria superiore e si vede”. In merito alla prestazione offerta da Zappacosta: “Mi è piaciuto molto. Aveva gamba per ripartire, ma è ancora lontano dalla condizione di inizio stagione”. L’analisi al match del tecnico dei lupi si conclude così: “Abbiamo cercato di sfruttare al massimo nostre armi, siamo stati in partita per larghi tratti. Adesso, ci attende la partita contro il Brescia che è una formazione tosta di grande qualità. Dobbiamo essere fiduciosi per cullare il sogno play-off”.
palermo-avellino3 TABELLINO:

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Munoz ( 34′ st Milanovic), Terzi, Andelkovic; Stevanovic (28′ st Pisano), Bolzoni, Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala ( 7′ st Lafferty).

A disp: Ujkani, Milanovic, Di Gennaro, Troianiello, Ngoyi, Daprelà, Belotti. All.: Iachini.
AVELLINO (3-5-2): Seculin; Izzo, Fabbro, Pisacane; Bittante, Zappacosta, Schiavon (20′ st Angiulli), Arini, Millesi (34′ st Galabinov); Castaldo, Ciano.
A disp.: Terracciano, De Vito, Togni, Massimo, Ladrière, Peccarisi, Pizza. All.: Rastelli.
ARBITRO: Diego Roca di Foggia.
MARCATORI:10′ st Barreto, 42′ st Bolzoni.
NOTE: Ammoniti: Millesi (A). Espulsi: Angoli:8-4 Palermo. Rec.: 3′ st
palermo-avellino2

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *