alpadesa
  
Flash news:   Elezioni regionali: i Popolari di De Mita prima partito ad Atripalda sfiorando i mille voti, secondo Davvero e solo terzo il Pd Election Day, ecco l’esito del voto ad Atripalda per il Referendum Election Day, seggi chiusi. Ad Atripalda ha votato il 65,16% per il Referendum e il 58,17% per il rinnovo del consiglio regionale della Campania Riapertura delle scuole ad Atripalda, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo attacca: «siamo nel caos» Election Day 2020: alle ore 12 ad Atripalda al voto il 12% degli aventi diritto Election day, urne aperte dalle 7: voto per referendum e regionali. Matita, gel e mascherine per tutti ai seggi Festeggiamenti San Sabino, il vescovo di Avellino Arturo Aiello nell’omelia si rivolge ai giovani «abbiate rispetto della vostra vita e di quella degli altri». Foto Idea Atripalda denuncia: “persi 90 mila euro messi a disposizione dal Governo per lavori di efficientamento energetico’ Riapertura scuole ad Atripalda, l’Amministrazione alla ricerca di immobili da adibire ad aule e laboratori Il Parco archeologico di Abellinum e la basilica paleocristiana di Atripalda interessati da lavori di pulizia straordinaria. Foto

Schiavon e Galabinov affondano il Crotone, l’Avellino si riporta a ridosso dei playoff. Fotoservizio

Pubblicato in data: 26/4/2014 alle ore:19:32 • Categoria: Avellino Calcio

avellino-crotoneL’Avellino batte al Partenio-Lombardi il Crotone per 2-0 e si riporta in zona play-off, a 52 punti insieme a Siena, Cesena e Trapani che occupano rispettivamente il sesto, settimo ed ottavo posto in classifica. A segno Schiavon (8′ pt) e Galabinov (48′ st). Rastelli schiera Togni e Ladrière in campo sin dal primo minuto. In avanti il duo Galabinov-Castaldo. Difesa a quattro con Zappacosta e Pisacane sugli esterni, Peccarisi e Izzo in mezzo. A centrocampo D’Angelo, Togni e Schiavon. Ladrière dietro a Castaldo e Galabinov.
All’ 8’pt Galabinov sulla fascia destra si libera di un avversario crossa al centro, Gobbo respinge e Schiavon dal limite mette nell’angolino. Dopo un primo tempo equilibrato, in cui gli irpini sono comunque andati vicinissimi al raddoppio con Zappacosta e, due volte, con lo stesso Galabinov, i lupi hanno costantemente dominato nella ripresa sciupando anche diversi azioni.
Il secondo gol arriva al 48′ st: Galabinov scende sulla fascia, si libera del portiere e deposita in rete per il meritato 2-0.
avellino-crotone2Rastelli a fine gara è soddisfatto per la prestazione ed elogia i suoi ragazzi:”Abbiamo preparato la gara in maniera minuziosa. Questo modulo da qui alla fine può di sicuro darci qualcosa in più. I ragazzi hanno interpretato la sfida perfettamente. Abbiamo espresso un bellissimo gioco, su un campo che ha penalizzato entrambe le squadre. Nel secondo tempo siamo stati molto più lucidi. L’unico rammarico è che non si possono creare tante occasioni e segnare solo nel recupero”. Sui singoli: “Togni può rappresentate il valore aggiunto, Ladrière ha disputato una buona gara e Zappacosta è tornato quello del girone di andata”. Infine ha analizzato la prestazione del duo Galabinov e Castaldo: “Hanno giocato alla perfezione. Gala ha ritrovato cattiveria e determinazione. Non possiamo prescindere da un elemento come lui”. Applausi a Togni e l’abbraccio a fine gara: “Se veramente tutte le componenti come all’inizio vanno in un’unica direzione possiamo raggiungere qualcosa di straordinario. Questi ragazzi sono dei campioni di cuore”.
avellino-crotone1“Abbiamo fatto una buona partita contro una buona squadra. Siamo contenti per questo successo ottenuto” sono queste le prime parole di Eros Schiavon: “L’esultanza ed il gol erano per mia figlia. Abbiamo realizzato poco rispetto a quanto prodotto. Siamo felici, dobbiamo continuare su questa strada”. Sulla prestazione: “Il campionato di B è lungo e difficile. Ci sono fasi durante la stagione in cui un calo ci può stare. Siamo cresciuti, oggi lo abbiamo dimostrato. Abbiamo interpretato bene la partita, su un campo pesantissimo. Secondo me abbiamo ritrovato quello che avevamo perso per strada. Vogliamo puntare assolutamente ai play-off”. Classifica: “Adesso affrontiamo una formazione di livello come il Cesena che nelle ultime gare non ha ottenuto risultato. Un undici costruito per una classifica di vertice. Dobbiamo giocarcela a viso aperto senza paura e timore”.

Tabellino: AVELLINO-CROTONE 2-0

AVELLINO (4-3-1-2): Seculin; Zappacosta, Izzo (26′ st Fabbro), Peccarisi, Pisacane; D’Angelo, Togni (46′ st Pizza), Schiavon; Ladrière (37′ st Angiulli); Castaldo, Galabinov. A disp: Terracciano, Millesi, Decarli, Biancolino, Ciano, Soncin. All. Rastelli.
CROTONE (4-3-3): Gobbo; Del Prete, Cremonesi, Ligi, Mazzotta; Crisetig, Dezi (31′ st De Giorgio), Cataldi; Bidaoui (1′ st Pettinari), Ishak, Bernardeschi (18′ st Giannone). A disp: Gomis, Galardo, Meola, Diop, Suagher, Matute. All. Drago.
MARCATORI: 8′ pt Schiavon ; 48′ st Galabinov
ARBITRO: Riccardo Pinzani di Empoli.
NOTE: Ammoniti:D’Angelo, Izzo, Castaldo, Togni (A), Cataldi(C). Angoli:6-3 Avellino. Rec: 1′ pt; 4′ st
avellino-crotone3

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *