alpadesa
  
Flash news:   Cadono calcinacci ad Alvanite, le accuse dell’ex assessore Ulderico Pacia: “non è stato fatto nulla per il quartiere, i lavori per la sostituzione e riparazione delle grondaie furono appaltati nel 2017 e mai partiti” Dopo i furti alle auto e alle abitazioni arrivano i ladri delle biciclette ad Atripalda Prevenzione, ricordo e promozione territoriale: al Laceno il “Drive in Rosa 2020“ Prevenire i furti nelle abitazioni: i consigli dei Carabinieri del Comando provinciale di Avellino US Avellino, ecco il settore giovanile dei lupi Slitta l’assegnazione dell’edificio dell’ex Volto Santo di Atripalda Coronavirus, non si ferma la risalita dei contagi (+276) e 12 morti. In Irpinia nuovi positivi nell’alta valle del Sabato “IDEA Atripalda” chiede al Comune di Atripalda la concessione della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki Tre contrade ad Atripalda nel degrado tra proteste e polemiche sui social. Foto Movida e rischio assembramento ad Atripalda, il titolare del “BeviamociSu” annulla le serate estive. Sandro Lauri: «non mi va di passare come quello che mette a rischio la città ma altrove è peggio»

Amatori della Bici di Atripalda in otto a Canosa

Pubblicato in data: 29/4/2014 alle ore:10:32 • Categoria: Ciclismo, Sport

gf-canosa

Dopo tanti anni il Circolo Amatori della Bici di Atripalda torna a solcare le strade pugliesi. Era dalla stagione 2009, allorquando i ciclisti atripaldesi presero parte alla Gf d’Otranto, che non si varcava il confine dauno, lo stesso confine che domenica scorsa in otto hanno attraversato per portarsi in quel di Canosa al fine di disputare l’omonima granfondo.
La gara molto veloce, caratterizzata da partenza ed arrivo sul tavoliere pugliese, ha visto circa 500 atleti attraversare gli abitati di Minervino e Spinazzola, con lo scollinamento delle relative alture, e darsi battaglia sulle brevi ma ripide ascese, tipiche delle Murge.
I ciclisti si sono equamente suddivisi su due percorsi, il Mediofondo di 90 km, vinto da Luciano (atleta Irpino che corre per la World Cycling Cps Cavaliere) e il Granfondo (120 km) vinto dal lombardo Ciccarese.
Acone, Aquino, Basile, Cavuoto, De Pascale, De Vito, Frongillo e Rullo giunti al traguardo nelle posizioni mediane delle due classifiche, hanno svolto un utile allenamento finalizzato alla Granfondo internazionale Novecolli di Cesenatico, in programma il 18 maggio. Nel frattempo i ciclisti atripaldesi continueranno la progressione degli allenamenti prendendo parte alle prossime competizioni previste a Fisciano, Salerno e Piedimonte Matese.
Intanto in città è tutto pronto per il memorial Lello Alvino, gara riservata alle categorie giovanili, che si terrà il prossimo 4 Maggio dallo spiazzale antistante il Bar Europa, attività commerciale avviata dal compianto socio del Circolo a cui è dedicata la manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Gli Amatori della Bici salutano il nuovo anno tra sport e solidarietà. FOTO

Il Circolo Amatori della Bici di Atripalda ha degnamente festeggiato la stagione 2015 con una mega festa all’insegna di “cibo Read more

Amatori della Bici divisi tra salernitano, Gargano e Terra di lavoro. FOTO

Dopo l’epica impresa compiuta a Cesenatico dal Circolo Amatori della Bici di Atripalda, il gruppo ciclistico giallo-fluo, approfittando del lungo Read more

Amatori della Bici: Roma Capitale per iniziare la stagione 2015

Così come s’era chiusa la stagione agonistica 2014, con la partecipazione alla Granfondo Città di Roma, gli Amatori della Bici Read more

Circolo Amatori della Bici di Atripalda, distribuito calendario pro Telethon

Con l’approssimarsi delle feste natalizie, il Circolo Amatori della Bici di Atripalda ha, ancora una volta, evidenziato la sua mission: Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *