alpadesa
  
Flash news:   Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Vincenzo Aquino eletto nuovo coordinatore delle Misericordie della provincia di Avellino Atti vandalici ai danni dell’ex scuola Primaria “Mazzetti” di via Manfredi Addio alla blogger, giornalista e insegnante Tina Galante Messa in suffragio del priore Giovanni Iannaccone questo pomeriggio nella chiesa di San Nicola da Tolentino Emergenza climatica, assemblea pubblica ieri sera nell’ex sala consiliare: il Comune pronto ad accogliere la richiesta di Idea Atripalda. Foto Conclusi i lavori di rifacimento del manto stradale in via Manfredi e via Tufarole. I cittadini chiedono la sistemazione dei marciapiedi. FOTO Riammesse al gratuito patrocinio dopo quattro sentenze di proscioglimento emesse da quattro Gup diversi Inaugurata la statua di Padre Pio a via Marino Caracciolo. Foto «Cimarosa Young Sinfonietta», sabato 12 ottobre nella Chiesa di Sant’Ippolisto Martire

Comune, l’assessore Prezioso attiva la raccolta degli oli esausti

Pubblicato in data: 6/5/2014 alle ore:13:21 • Categoria: ComuneStampa Articolo

preziosoL’Assessorato all’Ambiente del Comune di Atripalda ha attivato un altro importante servizio che aiuterà i cittadini a smaltire correttamente l’olio vegetale esausto. L’olio usato che raggiunge uno specchio d’acqua, forma una sottile pellicola impermeabile che impedisce l’ossigenazione e compromette l’esistenza della flora e della fauna. Un solo chilo di olio può ricoprire con la sua pellicola una superficie di 1000 metri quadrati. Da qui la necessità di smaltire correttamente questo prodotto e proprio a tal fine l’amministrazione comunale, ha attivato una convenzione con una ditta specializzata.

La “Papa ecologia” si è aggiudicata il servizio e ha offerto alla nostra città tremila tanichette di plastica adatte alla raccolta dell’olio esausto, in distribuzione presso il deposito comunale di via Cesinali (nell’area sottostante l’asilo comunale) dove dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 previa esibizione di documento di riconoscimento, sarà rilasciata una tanichetta per ogni nucleo familiare. Una volta riempito il flacone, sarà possibile sversare il suo contenuto nei raccoglitori stradali installati in Largo Pergola (ingresso ufficio tecnico), piazza Orte (area mercatino rionale), via Manfredi (area scuola De Amicis) via Appia (area Famila). “Oltre la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo – afferma l’assessore Prezioso – ne beneficeranno anche le casse comunali, visto che la ditta aggiudicataria corrisponderà 360 euro per tonnellata di olio raccolto. Insomma, dopo il servizio di raccolta di abiti usati, continuiamo ad attivare servizi che piuttosto che rappresentare un costo per la comunità, sono una voce attiva per il bilancio. Come accade per la raccolta differenziata, che sta dando ottimi risultati in termini percentuali, anche per la raccolta dell’olio, protagonisti saranno sempre i cittadini atripaldesi grazie alla loro attenta e fattiva collaborazione“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 2,33 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

5 risposte a “Comune, l’assessore Prezioso attiva la raccolta degli oli esausti”

  1. Samanta ha detto:

    Assessore Prezioso, come pensata non è male, ma perché ci dovremmo prendere l’onere di smaltire gli oli esausti per farvi prendere soldi a voi. E a noi cosa ci date?

  2. Anna ha detto:

    Alla sig. Samanta, invece, io vorrei chiedere:” Ma lei vive su questo pianeta oppure no? E vive in questo comune oppure no? ” Una iniziativa del genere, fa bene al pianeta e al comune quindi anche a tutti noi! Come si può pensare sempre e solo a ciò che entra nelle proprie tasche?

  3. Samanta ha detto:

    Per Anna.
    Se per te va bene, prenditi la tanica e smaltisci gli olii esausti.

  4. Anna ha detto:

    Per Samanta. Lo farò senz’altro ma non si offenda se le dico che lo farò non perchè me lo chiede lei ma perchè me lo “impone” il senso civico di cui sono dotata proprio come l’educazione mi “impone” di dare del lei alle persone che non conosco!

  5. Luciano ha detto:

    Annuzè,
    sono i fatti che contano e non il tu, il voi o il lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *