alpadesa
  
Flash news:   Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Vincenzo Aquino eletto nuovo coordinatore delle Misericordie della provincia di Avellino Atti vandalici ai danni dell’ex scuola Primaria “Mazzetti” di via Manfredi Addio alla blogger, giornalista e insegnante Tina Galante Messa in suffragio del priore Giovanni Iannaccone questo pomeriggio nella chiesa di San Nicola da Tolentino Emergenza climatica, assemblea pubblica ieri sera nell’ex sala consiliare: il Comune pronto ad accogliere la richiesta di Idea Atripalda. Foto Conclusi i lavori di rifacimento del manto stradale in via Manfredi e via Tufarole. I cittadini chiedono la sistemazione dei marciapiedi. FOTO Riammesse al gratuito patrocinio dopo quattro sentenze di proscioglimento emesse da quattro Gup diversi Inaugurata la statua di Padre Pio a via Marino Caracciolo. Foto

Elezioni Europee, Gargani e De Mita lanciano la sfida dei moderati: «L’Unione europea è una grande opportunità, l’isolamento dell’Italia non è possibile». Fotoservizio

Pubblicato in data: 16/5/2014 alle ore:07:30 • Categoria: Politica, UdcStampa Articolo

gargani-atripalda«L’Europa è una grande opportunità, è lì che si gioca il nostro futuro. Questa costruzione non si può interrompere, ma la dobbiamo perfezionare. L’isolamento dell’Italia non è possibile». A parlare è Giuseppe Gargani nel corso dell’incontro di ieri sera svoltosi presso l’ex sala consiliare di Atripalda. Una sala gremita di amministratori e dirigenti di partito quella di piazza Sparavigna che ha ospitato l’incontro concluso dall’onorevole Giuseppe De Mita. Con il gruppo consiliare e gli assessori si è rivisto anche l’ex capogruppo Domenico Landi. «Sono passati un pò di anni da quando la prima volta mi sono impegnato in politica e ho chiesto il vostro appoggio, ma il mio entusiasmo resta invariato – ha proseguito Gargani -. Sono cittadino onorario di Atripalda da molti anni, e quando visito questo comune ho sempre molti ricordi, qualche attimo di commozione. Questa comunità mi ha sempre accompagnato in tutta la mia carriera politica, ognuno di voi mi conosce, sa quello che ho fatto per la nostra Irpinia, i valori in cui credo, le battaglie politiche che ho condotto. Mi dispiace non vedere persone come Gerardo Capaldo con cui ho avuto collaborazione ma anche incomprensione».
gargani-atripalda-2Alle Europee Gargani è candidato nella circoscrizione Sud per la lista Ncd-Udc, spiegandone le ragioni: «Sto in questa lista perché c’è scritto Ppe nel simbolo. Dobbiamo seguire il filone dei Popolari che rappresentano una storia. Questa competizione elettorale è un passaggio molto importante per noi moderati – ha assicurato l’europarlamentare – può segnare una svolta per i cattolici democratici, per chi è alternativo alla sinistra, alla demagogia. Vedo il deserto delle proposte e solo proteste contro l’Europa. Sono molto preoccupato perciò ma non ci dobbiamo rassegnare».
gargani-atripalda-7Ad introdurre i lavori il segretario cittadino dell’Ud c Michele Mastroberardino. «Il futuro e il destino delle nostre terre è oggi profondamente legato a quello che si fa in Europa – ha concluso Gargani -. C’è bisogno di una dimensione Europea. Questo comune ha una classe dirigente che può orientare i cittadini, dobbiamo comprendere dunque che queste elezioni saranno decisive ed il nostro compito sarà quello di invitare quanti più elettori possibili a recarsi alle urne».
No alla propaganda fine a se stessa ma la necessità di ritrovare una riflessione sulla situazione auspica invece l’onorevole Giuseppe De Mita, che ha concluso l’incontro: «Il punto di ripresa prima che nel merito è nella credibilità di chi fa politica. Ed in politica la credibilità è di dire in pubblico quello che si fa. Questa campagna elettorale, bruttissima, rischia di essere un’occasione persa, in cui sono prevalsi gli egoismi nazionali. Non c’è un leader che riprenda il processo di aggregazione della comunità europea ma solo piccoli personaggi che utilizzano parametri economici. Oggi invece si deve recuperare la missione principale dell’Europa, che sono pace, giustizia sociale e libertà».
gargani-atripalda-5De Mita nel suo intervento non lesina critiche al leader dell’Udc, Casini per non criticare Renzi sugli 80 euro e per non dire che bisogna cambiare il Ppe in Europa. «Saremo costretti a prendere atto del risultato delle Politiche 2013 a distanza di un anno, con l’aumento dell’astensione e del voto a Grillo – conclude l’ex vicegovernatore -. Lo spazio politico c’è ma non ci possiamo presentare con un simbolo così e una lista più del vorrei ma non ci riesco. Faremo la campagna in questa situazione di difficoltà. Il voto alle Europee comunque non è un voto perso ma ci obbliga ancora di più a fare la propaganda per persone serie come Gargani».
Ad introdurre i lavori il segretario cittadino dell’Udc, Michele Mastroberardino che ha evidenziato il momento di crisi economica che vive il Paese “che necessita di grandi competenze tecniche”.
Tra gli interventi quelli del sindaco di San Potito, Francesco Saverio Iandoli: “Gargani rappresenta quanto di meglio questa terra possa esprimere in questa competizione politica. C’è la necessità di inviare a Strasburgo persone competenti e qualificate e Gargani tra questi è la persona di maggiore spicco e rilievo”. Stesso concetto anche per il sindaco di Salza Irpina, Gerardo Iandoli: “come partito ci troviamo in un’alleanza con Ncd. Il nostro impegno è votare Udc, siamo alleati ma siamo anche amici e nemici. Abbiamo Gargani che ci rappresenta con autorevolezza e quindi uniti tutti insieme sosteniamolo”.
europee-gargani-in-cittaeuropee-gargani-in-citta2
gargani-atripalda-6

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

17 risposte a “Elezioni Europee, Gargani e De Mita lanciano la sfida dei moderati: «L’Unione europea è una grande opportunità, l’isolamento dell’Italia non è possibile». Fotoservizio”

  1. sbadiglio ha detto:

    … MAMMA CHE TRISTEZZA… SEMPRE GLI STESSI …. SIA A PARLARE CHE AD ASCOLTARE …. E SOPRATUTTO LE SOLITE CHIACCHIERE !!!

  2. MAtusa ha detto:

    che reliquario, sta gente sta ancora in giro che promette di cambiare le cose???? so trecientanni che gestite e avete fatto solo danni.

  3. Modestino ha detto:

    la preistoria …. !!! è andata di scena la preistoria. Grillo vincerà le elezioni e voi per trenta denari ci avete svenduti alla destra. Vergognatevi. Sopratutto tu De Mita, vergognati di averci portati a destra per qualche poltrona in europa.

  4. pasquale ha detto:

    sala gremita? ma da chi ? se la sono suonata e cantata tra loro ! ma fateci il piacere !

  5. gigino ha detto:

    non per interessarmi delle cose altrui,ma da atripaldese sbaglio o sono meno di venti gli Atripaldesi presenti?

  6. Rocco ha detto:

    Sempre le stesse facce in prima linea. Queste persone non sono affidabili.
    Penso e mi dispiace che sarà per Gargani un flop.

  7. Emilio ha detto:

    Abbiamo potuto notare tra il pubblico i soliti questuanti . Che pena! -:

  8. DINDINO ha detto:

    geppì ….. ma che nci fai mmiezz a ste volpe….. che hanno fatto tutt’ogiro ro centro destra!!!

  9. per luigi ha detto:

    in tutto sono settanta. ma 50 sono venuti dai monti di sorbo, salza e santo petito

  10. Nappo Carmela ha detto:

    Adesso si fa vedere Gargani e De Mita perchè ci sono le elezioni e poi non hanno risolto i problemi di Atripalda, fanno solo chiacchiere

  11. Alp ha detto:

    E’ finito il tempo di sperimentare nuovi fallimenti.
    Il popolo non ha più bisogno di voi.
    Siete solo maestri del nulla. Guide cieche.
    Nessun vostra azione è seguita da fatti concreti.
    Siete stati invitati più volte al rinnovamento, non siete entrati e non avete voluto far entrare gli altri.
    Non potete più sfuggire al vostro futuro.

  12. Marcello ha detto:

    Ho lanciato la campagna: zero voti per Gargani.
    Solo cosí il popolo di Atripalda dimostrerà di aver compreso che i politici dal nostro paese hanno preso i voti senza portare nessuna utilità pe 50 anni

  13. Puccetto ha detto:

    Ma quando lasceranno spazio ai giovani?

  14. Puccetto ha detto:

    Trovi in prima fila i soliti ignoti che hanno ridotto Atripalda in un colabrodo.

  15. Pietro ha detto:

    Attenti ai traditori.

  16. Pietro ha detto:

    Onorevole Gargani,
    Non vi fidate da questi che stanno nelle prime file ad Atripalda.

  17. alfredo ha detto:

    GRANDI DIRIGENTI SE FATE I VOTI COSI COME AVETE RIDOTTO IL PARTITO SA QUANTI SE NE TROVERA’ L’ON. GARGANI?
    MENO MALE CHE AD ATRIPALDA TIENE AMICI PERSONALI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *